Nuova Dacia Sandero 2020, cambia pianale arriva il Motore Ibrido

Come sappiamo Dacia sta lavorando sulla terza generazione della Sandero. La vettura passerà alla piattaforma CMF-B Renault-Nissan, condivisa con la quinta generazione Clio, la seconda generazione della Captur e la nuova Nissan Juke. Circolano in rete diverse ipotesi su quello che sarà il futuro design del modello che, da quanto sappiamo, sarà strettamente legato alla nuova Renault Clio ( foto Youtube di Rincón Práctico ).

Come è facile intuire Dacia utilizzerà la versione più economica dell’architettura modulare Renault, eliminando le più recenti funzionalità tecnologiche per motivi di costo. La strategia commerciale è chiara, evitare di cannibalizzare le vendite della Clio che potrebbe soffrire la concorrenza interna al gruppo. Tuttavia ci sarà un nuovo sistema di infotainment, oltre a una generosa selezione di motori a benzina e diesel.

I MOTORI DELLA DACIA SANDERO 2020

Quanto alle motorizzazioni non ci saranno il dCi diesel da 115 CV (85 kW) e il benzina TCe 1.3 da 130 CV (96 kW). Presente il benzina da 75 CV (55 kW) e 100 CV (74 kW), nonché del diesel dCi da 85 CV (63 kW).

La nuova Dacia Sandero 2020 sarà la prima vettura elettrificata del costruttore rumeno. L’ipotesi è una configurazione ibrida che abbina al 1.6 benzina un motore elettrico per complessivi 140 CV (103 kW).

La nuova generazione della Dacia Sandero debutterà la prossima estate al Salone dell’Auto di Parigi 2020 dove verrà presentata anche la terza generazione della Logan. Quanto ai prezzi ci si aspetta un listino d’attacco con una gamma a partire da 8.500 euro per il benzina da 75 CV.

Redazione
Redazionehttp://AUTOPROVE.it
Autoprove.it nasce nel 2014. Quando carta stampata, radio e tv iniziavano a confrontarsi con il mondo dei social si aprivano spazi per una comunicazione nuova, disintermediata. Partiva così l’idea di creare un progetto diverso attento ai lettori e alle loro curiosità.
RELATED ARTICLES

LEGGI ANCHE