Fusione FCA-PSA, Peugeot vuole aumentare la partecipazione

Secondo alcune affermazioni delle ultime ore, la famiglia Peugeot punterebbe ad aumentare nel breve termine la quota di partecipazione all’interno della fusione fra il Gruppo PSA e FCA. Il quotidiano francese ‘L’Est Republicain’ ha domandato a Jean-Philippe Peugeot, a capo della holding di famiglia Etablissements Peugeot Freres, se c’è nelle intenzioni della società quello di aumentare il proprio peso interno alla fusione. Il dirigente ha affermato come la possibilità sia concreta ma che l’aumento dello quota azionaria non è una conclusione scontata.

Un portavoce di PSA ha comunicato come quanto affermato da Peugeot sia in linea con quanto concordato al momento della sottoscrizione dell’accordo di fusione, mentre FCA ha preferito non commentare.

Lo scorso mese PSA e FCA hanno raggiunto un accordo per la fusione dei due gruppi che creerà il quarto gruppo automobilistico al mondo e che vedrà concludersi l’iter per la costituzione nell’arco di 12-15 mesi.

La famiglia Peugeot possiederà il 6,2% delle quote azionarie del gruppo nato dalla fusione.

Pin It on Pinterest