A 14 Anni risolve il problema dell’Angolo Cieco in Auto

Tutti sono stati, in un momento o nell’altro, infastiditi dai punti ciechi creati dai montanti dell’auto. Quelli anteriori ostruiscono parte della nostra visuale sulla strada creando una zona d’ombra potenzialmente pericolosa.

Finora i produttori di automobili hanno cercato i ovviare a questo problema con vari sistemi che utilizzano sensori per rilevare oggetti e avvertire i conducenti con un suono o un’immagine di avviso. La 14enne Alaina Gassler ha escogitato qualcosa di nuovo e, potenzialmente, più utile.

Il suo progetto è stato presentato al concorso “Broadcom MASTERS” riservato agli studenti delle scuole medie e organizzato dalla Society for Science and the Public. Il colpo di genio ha permesso alla ragazza di aggiudicarsi un premio da 25.000 dollari.

Il prototipo di Gassler consiste in una webcam, un proiettore e materiali stampati in 3D per riempire davanti al montante anteriore. La webcam è montata all’esterno dell’auto e un proiettore, attaccato al tetto apribile sopra il sedile del conducente, riproduce le immagini all’interno.