Range Rover Evoque vince la causa in Cina contro la sua copia

Jaguar Land Rover, controllata dall’indiana TataMotors, ha fatto sapere di aver vinto la battaglia legale in Cina contro la rivale Jiangling Motors. Oggetto del contendere il design della Range Rover Evoque.

Il tribunale distrettuale di Pechino Chaoyang ha stabilito che la Range Rover Evoque, il cui ultimo modello è stato lanciato nel 2018, aveva cinque caratteristiche uniche che sono state copiate direttamente nella Land X7 Wind prodotta da Jiangling Motors. Il clone avrebbe portando a una diffusa confusione nei consumatori. La corte ha stabilito che tutte le vendite, la produzione e la commercializzazione del Land X7 devono essere immediatamente interrotte e Jaguar Land Rover ha diritto ad un risarcimento.

I due SUV hanno una forma simile, con il tetto e i finestrini che si assottiglian, le luci di coda e linee di caratteri quasi identiche sui pannelli laterali. La più grande casa automobilistica britannica aveva citato in giudizio Jiangling nel lontano 2016.

Nonostante le copie spudorate e spesso palesi di propri modelli, le case automobilistiche globali generalmente non intraprendono azioni legali in Cina in quanto ritengono che le probabilità di vincere contro le imprese locali siano basse. Peraltro è ritenuta una causa può essere negativa per il marchio se il pubblico cinese pensa che un’azienda straniera stia agendo con i concorrenti nazionali.