Home anteprime Nuova Jeep Wagoneer Pick-up: Rendering

Nuova Jeep Wagoneer Pick-up: Rendering

0
160

I SUV di punta Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer si adatterebbero bene allo stile pick-up. Che aspetto potrebbe avere?

Al momento, l’unico pick-up di serie della gamma Jeep è il Gladiator, basato sulla Wrangler. Presentato in anteprima alla fine del 2018, è stato il primo pick-up a doppia cabina nella storia del marchio. In precedenza, i camion Jeep sono stati prodotti dal 1947 al 1992, poi si è deciso di eliminarli dalla gamma per non creare concorrenza con i modelli Dodge (ora Ram). Negli ultimi anni, la posizione del marchio su questo tema è cambiata ed è probabile che in futuro il Gladiator sarà accompagnato da un pick-up più grande.

IL PICKUP PREMIUM

I SUV full-size Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer sono stati presentati ufficialmente lo scorso marzo. Nell’aprile di quest’anno hanno fatto il loro debutto le versioni allungate Wagoneer L e Grand Wagoneer L, con il passo aumentato da 3124 a 3302 mm e la lunghezza complessiva da 5453 a 5758 mm. Questa particolare modifica potrebbe servire come base per il pick-up di punta dell’azienda. Questi renderingdi Kolesa.ruci permettonodi dare un primo sguardo al modello. Il pick-up in questione ha ricevuto anche una maggiore altezza da terra, passaruota allargati, ruote da fuoristrada e il design originale della parte posteriore.

I SUV più grandi di Jeep sono costruiti sulla piattaforma del pick-up Ram 1500, la cui attuale generazione ha debuttato all’inizio del 2018. Le Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer sono alimentate rispettivamente da un 5.7 V8 da 397 CV e da un 6.4 V8 da 477 CV e sono dotate di cambio automatico a otto rapporti, sistema di trazione integrale Quadra-Drive II con downshift e sospensioni pneumatiche. Allo stesso tempo, la Grand Wagoneer L più grande riceve il motore turbo 3.0 Hurricane a sei cilindri in linea, più efficiente nei consumi, che produce fino a 517 CV e 678 Nm di coppia.