HomeblogFiat Ducato: il furgone più sicuro nei crash test Euro NCAP

Fiat Ducato: il furgone più sicuro nei crash test Euro NCAP

Oggi, Euro NCAP rivela l’elenco 2022 dei migliori e peggiori furgoni commerciali disponibili sul mercato europeo. La classifica dei furgoni più sicuri è basata su una valutazione del montaggio e delle prestazioni dei sistemi di prevenzione degli incidenti.

Il quadro che emerge è quello di un miglioramento lento ma costante, con diversi furgoni meglio equipaggiati rispetto a un anno fa, con sistemi ADAS che funzionano meglio di quanto non facessero. Dove i produttori hanno fatto aggiornamenti più sostanziali ai loro veicoli, si vedono grandi miglioramenti nelle prestazioni e uno – il FIAT Ducato – diventa il primo furgone a raggiungere il massimo punteggio.

L’anno scorso, Euro NCAP ha richiamato l’attenzione sullo scarso livello di equipaggiamento di sicurezza dei furgoni. Essendo il cavallo di battaglia scelto dai corrieri e dalle piccole imprese, questi veicoli passano molto tempo sulla strada dove, a causa delle loro dimensioni e massa, rappresentano un pericolo maggiore per i veicoli più piccoli e per gli utenti vulnerabili della strada se sono coinvolti in una collisione. Una nuova legislazione costringerà i produttori di furgoni a montare sistemi di prevenzione di serie, già ampiamente disponibili sulle autovetture, tra qualche anno. Nel frattempo, le valutazioni di Euro NCAP sui veicoli commerciali mirano a incoraggiare i produttori a montare più rapidamente sistemi più avanzati.

FIAT DUCATO IL BESTSELLER

Euro NCAP ha testato diciannove furgoni. Solo un furgone valutato è stato classificato come “non raccomandato”, rispetto ai cinque dello scorso anno. Mentre il FIAT Talento ha detto addio al mercato, l’Opel/Vauxhall Movano è ora costruito su una nuova piattaforma Stellantis e ottiene una medaglia di bronzo.

Il Renault Master ha guadagnato una medaglia di bronzo quest’anno, grazie a piccoli ma notevoli miglioramenti alla sua velocità e ai sistemi di assistenza alla corsia. Il suo gemello, il Nissan Interstar (precedentemente chiamato NV400), ottiene anche questi miglioramenti, tuttavia, per il momento, manca ancora un sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) e quindi rimane nella categoria non consigliato.

Renault Trafic è stato riprogettato e la sua sicurezza ampiamente migliorata dall’ultima volta che è stato testato. Ora ha un robusto AEB come optionale salta a una medaglia d’argento, rendendolo uno dei veicoli più marcatamente migliorati quest’anno.

Il nuovo FIAT Ducato, tuttavia, è il chiaro vincitore, rivendicando il primo posto nella lista di quest’anno. L’anno scorso classificato bronzo, il veicolo ha avuto un importante restyling della sicurezza e ora dispone di un set di sensori avanzati, offrendo AEB pedone e AEB ciclista, ed eccelle in questi test. Il punteggio complessivo dell’88% del Ducato lo vede saltare la concorrenza per diventare il primo furgone commerciale classificato platino.

Purtroppo, gli altri veicoli Stellantis con cui il Ducato condivide la sua piattaforma – Peugeot Boxer, Citroën Jumper e Opel Movano – non hanno ottenuto lo stesso aggiornamento dell’equipaggiamento e rimangono in posizioni più basse rispetto alla loro controparte FIAT.

ULTIMI POST