Clamoroso: McLaren in crisi vende la sua sede di Woking

McLaren ha messo in vendita il suo iconico quartier generale di Woking nel tentativo di raccogliere fondi. Secondo Sky News, il produttore britannico di supercar ha dato istruzioni all’agente immobiliare Colliers di iniziare a commercializzare l’immobile per 200 milioni di sterline.

Costruita nel 2004, la sede di McLaren a Woking comprende il McLaren Technology Centre, il più recente McLaren Production Centre – utilizzato principalmente per la produzione di auto stradali dalla McLaren Automotive – e il McLaren Thought Leadership Centre. L’intero lotto è in vendita ma, se dovesse essere trovato un nuovo proprietario, la McLaren lo riaffitterebbe e rimarrebbe sul posto.

Un portavoce della McLaren ha detto ad Autocar che la società si aspetta offerte “superiori ai 200 milioni di sterline” e si aspetta che la sede centrale venga venduta entro la fine di quest’anno finanziario.

“La potenziale vendita e il leaseback della nostra sede centrale globale e la nomina di banche che ci consiglieranno su una ristrutturazione del debito e un aumento del capitale proprio fanno parte della strategia di rifinanziamento globale che abbiamo annunciato all’inizio di quest’anno”, ha detto il portavoce alla rivista britannica.

“Sulla base delle misure a più breve termine che abbiamo messo in atto durante l’estate, queste iniziative garantiranno un bilancio più solido e assicureranno alla McLaren Group una piattaforma sostenibile per la crescita e gli investimenti a lungo termine, ha aggiunto.

I problemi finanziari che la McLaren sta affrontando non sono dovuti alla pandemia di Covid-19 anche se le entrate ne sono state fortemente influenzate. A maggio, l’azienda ha tagliato 1.200 posti di lavoro (oltre il 25% della forza lavoro) nelle tre divisioni – Applied, Automotive e Racing.

McLaren aveva anche cercato di ottenere un prestito fino a 275 milioni di sterline impegnando la sua collezione di auto d’epoca e la sede di Woking, ma riuscendo ad ottenere solo un prestito da 150 milioni di sterline dalla National Bank of Bahrain.

McLaren Applied si è anche già riorientata per dare priorità strategica ai flussi di reddito a forte crescita”, ha dichiarato Paul Walsh, presidente esecutivo del McLaren Group.

La sospensione della produzione, il calo delle vendite globali e la riduzione della domanda di soluzioni tecnologiche sono gli altri problemi che il marchio sta affrontando ma speriamo che la McLaren riesca a superare questo difficile periodo.