Il Tesla Autopilot mente parola di un Tribunale in Germania

Il tanto discusso Autopilot di Tesla sarà oggetto di una causa in un tribunale tedesco. La sentenza arriverà la prossima settimana e promette di fare scalpore.

La casa automobilistica californiana è stata citata in giudizio dal Center for Protection Against Unfair Competition, un’organizzazione tedesca senza scopo di lucro finanziata da aziende e gruppi industriali, per il modo in cui sta promuovendo la funzione di assistenza alla guida parzialmente autonoma.

Secondo la causa, Tesla promette ai suoi clienti più di quanto il suo Autopilot non offra. Un tribunale di Monaco di Baviera che ha dichiarato, durante un’udienza svoltasi nel mese scorso, che potrebbe schierarsi al fianco dell’organizzazione no-profit.

“Un quadro giuridico per la guida autonoma nei centri urbani non esiste ancora in Germania”, ha detto a Bloomberg Andreas Ottofuelling, un avvocato del gruppo.

La casa automobilistica di Palo Alto da alcuni anni fa affermazioni ardite sulle capacità dell’Autopilot e dal 2016 ha persino iniziato a far pagare ai clienti una funzione opzionale “Full Self Driving”. Tesla richiede ancora che i conducenti che utilizzano il sistema Autopilot siano pienamente attenti e pronti a prendere il controllo del veicolo in qualsiasi momento.