VOLKSWAGEN-Caddy-2020 STORIA VW CADDY

Volkswagen Caddy 2020 è apparso da circa 2 mesi. A causa dell’epidemia di Coronavirus il furgone compatto non ha ancora raggiunto le concessionarie.

In attesa di ulteriori dettagli sull’uscita del Caddy 2020, rivediamo le quattro generazioni che hanno contribuito a rendere il modello leader del segmento in Europa.

Dalla prima generazione di Caddy lanciata nel 1978 come pick-up, Volkswagen ha venduto più di 3 milioni di esemplari in tutto il mondo in quattro generazioni. Il Volkswagen Caddy è stato disponibile in una varietà di stili di carrozzeria, con clienti in grado di acquistarla come furgoncino, monovolume, camper e persino pick-up (solo per le prime due generazioni).

Senza ulteriori indugi, facciamo un salto indietro e vediamo perché ogni generazione del Volkswagen Caddy è famosa.

VW Caddy 1: 1978 – 1992

La storia del Volkswagen Caddy inizia negli Stati Uniti, dove è stato lanciato nel 1978 come pick-up. Si chiamava Rabbit e sotto sotto era una Golf. Prodotto nello stabilimento Volkswagen Westmoreland Assembly Plant vicino a Pittsburgh, in Pennsylvania, il veicolo ha poi trovato la sua strada verso l’Europa. Nel 1982, il pick-up Rabbit entrò in produzione a Sarajevo con un nuovo nome che è sopravvissuto fino ad oggi: il Caddy.

Il vano di carico di 1,83 metri poteva essere coperto da un rivestimento rigido in plastica rinforzata con vetroresina (GRP). In questo modo il pick-up si è trasformato in un piccolo furgone urbano per le consegne. Negli anni ottanta il Caddy si è persino trasformato in un camper compatto.

La produzione della prima generazione di Caddy si è conclusa in Europa nel 1992, ma è proseguita in Sud Africa nella fabbrica di Uitenhage fino al 2007. In totale sono state prodotte più di 207.000 unità.

VW Caddy 2: 1995 – 2003

Il Volkswagen Caddy di seconda generazione ha debuttato nel 1995 e ha abbandonato la piattaforma Golf per l’architettura più piccola della Volkswagen Polo. Il Caddy era parente stretto della SEAT Inca che veniva realizzata sulla stessa linea di produzione a Martorell, vicino a Barcellona.

La VW Caddy 2 era disponibile sia come furgone che come veicolo a tetto alto, entrambi con una capacità di carico di 2,9 metri cubi. Il Volkswagen Caddy di seconda generazione non era disponibile con le porte laterali scorrevoli. Nel 1995 arrivò il Caddy camper e nel 1996 il Caddy pick-up, un veicolo gemello della Skoda Felicia costruito nella Repubblica Ceca. Infine, nel 2017, VW ha lanciato il monovolume della famiglia Caddy.

Il Volkswagen Caddy di seconda generazione ha avuto molto più successo del suo predecessore, con 520.000 unità prodotte (comprese le varianti SEAT Inca e Skoda Felicia).

VW Caddy 3: 2003 – 2014

Il Volkswagen Caddy di terza generazione ha segnato il ritorno a un’architettura VW Golf, in questo caso la Mk5 Golf. La produzione si è trasferita a Poznan in Polonia, che ancora oggi è la casa del Caddy.

La Caddy 3 ha portato la capacità di carico a 3,2 metri cubi. Il furgone e le varianti commerciali sono state affiancate dal monovolume con una configurazione a sette posti e un camper Caddy Tramper nel 2005. Dal 2007, Volkswagen ha offerto anche il Caddy Maxi più lungo con una maggiore capacità di carico.

Nel 2010, VW ha aggiornato significativamente il Caddy 3. Design e tecnologia rinnovata, compreso l’ESC su tutti i modelli e la trazione 4Motion AWD. Il 2013 ha visto la nascita del Cross Caddy AWD . In 11 anni, Volkswagen ha costruito più di 1,6 milioni di Caddy di terza generazione.

VW Caddy 4: 2015 – 2020

Il Volkswagen Caddy di quarta generazione presentato nel 2015 è stato un restyling ben fatto e non un modello completamente nuovo. Il modello continuato ad essere disponibile in versione furgone e monovolume, con una gamma di configurazioni a due, cinque e sette posti. Il Caddy Alltrack a trazione integrale, successore del Cross Caddy, è stato affiancato dal camper Caddy Beach.

VW ha portato sul Caddy 4 nuovi dispositivi di sicurezza, aggiungendo sistemi come la frenata d’emergenza City Emergency Braking, il controllo adattivo della distanza ACC e l’avviso di distrazione del guidatore. Alla fine del 2019, VW aveva realizzato circa 722.000 unità della Caddy 4.

VOLKSWAGEN-Caddy-2020

Nuovo Volkswagen Caddy 2020

Presentato nel febbraio 2020, il Volkswagen Caddy di quinta generazione è un modello completamente nuovo. Costruito da zero su una piattaforma completamente nuova (l’MQB), porta un massiccio aggiornamento quanto a tecnologia, connettività e sicurezza.

Offerto nelle versioni Cargo e Maxi, il Volkswagen Caddy 5 vanta uno spazio di carico che va da 3,3 a 4,0 metri cubi. Il nuovo Caddy segna anche un grande passo avanti dal punto di vista tecnologico, offrendo il nuovo ‘Innovision Cockpit’ con connettività smartphone e ben 19 sistemi di assistenza alla guida, 6 dei quali sono nuovi.