HomeanteprimeAston Martin DBS Superleggera 2020 in visita al Concorde

Aston Martin DBS Superleggera 2020 in visita al Concorde

Sono passati cinquant’anni da quando il Concorde ha fatto il suo volo inaugurale. L’aereo supersonico è ormai un ricordo del passato ma Aston Martin ha colto l’occasione per svelare la DBS Superleggera Concorde Edition.

Si tratta di una edizione speciale che è limitata a sole 10 unità. La vettura è arricchita da una serie di accessori commemorativi, a partire dalla livrea in stile British Airways, per celebrarne il suo centenario.

L’auto, personalizzata dalla divisione Q by Aston Martin, è dipinta di bianco, con i colori blu e rosso che appaiono sullo splitter anteriore, sul tetto, sullo spoiler posteriore e sul diffusore. Le prese d’aria sul parafango anteriore sono ornate con l’iconica sagoma dell’ala del Concorde in alluminio. Questo grafica è anche sul tetto in fibra di carbonio.

All’interno si trovano altri tributi, il logo Concorde è in rilievo sui sedili anteriori, un grafico che mostra la massima velocità e altitudine dell’aereo sulla visiera parasole lato guidatore e un grafico “boom sonico” sul rivestimento in Alcantara.

IL MOTORE DELLA CONCORDE

Aston Martin DBS Superleggera Concorde Edition è alimentata da un V12 bicilindrico 5.2. La vettura produce 725 CV e 900 Nm di coppia che, con il cambio automatico a 8 rapporti ZF, porta l’auto a scattare da zero a 100 km / h in soli 3,4 secondi e fino a 161 km / h in 6,4.

Le 10 unità della Concorde Edition sono disponibili per l’acquisto tramite Aston Martin Bristol, con una parte del ricavato destinata all’Air League Trust, un’organizzazione senza scopo di lucro che non solo insegna ai bambini svantaggiati a volare, ma offre loro anche il supporto per lavorare nel campo dell’ingegneria.

spot_img

ULTIMI POST