Ecco perché Erdogan ama la Volkswagen Passat

A seguito della decisione del gruppo VW di costruire un nuovo stabilimento in Turchia, il presidente del paese Recep Tayyip Erdogan ha detto ordinato ai membri del suo Governo di mettersi alla guida di VW Passat.

Secondo quanto riferito da Bloomberg, Erdogan ha imposto ai massimi funzionari del partito al potere dell’AK di scegliere la Passat una volta scaduti i loro attuali contratti di affitto. Inizialmente si parla solo 19 auto a noleggio operanti nel quartier generale del partito ma si guarda a migliaia di altri funzionari del partito che potrebbero essere pronti a mollare le proprie auto attuali.

I dirigenti del governo attualmente usano delle Audi i cui contratti di noleggio scadranno tra circa due mesi. Il nuovo impianto di produzione turco di Volkswagen costruirà le Passat e Skoda Superb di nuova generazione a partire dal 2022. La fabbrica si trova a 40 km a nord-est di Smirne, sulla costa occidentale della Turchia, e avrà una capacità produttiva annua massima di 300.000 veicoli. La decisione di VW di aprire questa fabbrica creerà circa 5000 posti di lavoro presso la fabbrica e i fornitori locali.

È stato riferito che circa i due terzi del volume di produzione saranno destinati alla sola VW Passat. La maggior parte dei modelli Passat e Superb costruiti sul sito saranno esportati a livello internazionale.

Va detto che la Turchia ha una bassa densità di auto con appena 150 auto per 1000 abitanti e nei primi sette mesi di quest’anno, il mercato nazionale delle auto è calato di quasi la metà a 212.605 veicoli dei 481.982 veicoli venduti nello stesso periodo due anni prima. Il tutto è legato alla ormai cronica debolezza della lira turca sui mercati valutari internazionali.