Più di 3.000 chilometri attraverso l’outback australiano il più velocemente possibile e utilizzando solo energia solare come combustibile. Questa è la sfida che i team studenteschi di tutto il mondo affronteranno dal 13 ottobre 2019. La Bridgestone World Solar Challenge 2019 inizierà a Darwin, in Australia. Alla competizione parteciperà anche il Team Sonnenwagen della RWTH Aachen University e University of Applied Science Aachen, per la prima volta nella classe Challenger.

Gli studenti non hanno lasciato nulla al caso quando hanno sviluppato la loro auto da corsa solare. Aerodinamica, ingegneria elettrica, struttura, telaio, persino la strategia di guida: tutto è pianificato e ottimizzato nel dettaglio. Covestro, tra i principali fornitori di materiali innovativi ad alte prestazioni per l’industria automobilistica, sta supportando il progetto come sponsor principale.

Per un buon risultato in quella che è probabilmente la gara “solare” più dura del mondo, servono materiali performanti per un veicolo più leggero e aerodinamico possibile capace di raggiungere la massima efficienza energetica.

I partecipanti alla corsa solare devono essere preparati agli ostacoli e agli incidenti durante il loro viaggio. “In effetti, ogni squadra che vuole partecipare alla gara deve presentare un attestato di sicurezza che dimostri quanto il conducente dell’auto solare sia protetto in caso di incidente”, spiega Claudio Pauler, Marketing Manager Automotive di Covestro. La vettura degli studenti di Acquisgrana sfrutta Baysafe, un nuovo materiale capace di risolvere in modo intelligente il conflitto tra peso ridotto ed eccellente resistenza agli urti. Il crash box dimostra che la schiuma assorbe persino le accelerazioni di impatto fino a 5 g.

“In altre parole, il crash box Baysafe® offre al guidatore una buona protezione in condizioni competitive, anche in caso di collisione frontale”, spiega Pauler. Ciò è confermato anche da Yusuf Can Arslan, capo del gruppo di lavoro della struttura del team di sviluppo Sonnenwagen: “Abbiamo scelto Baysafe perché è l’opzione più leggera con il massimo assorbimento di energia e le migliori caratteristiche di sicurezza”.

Il sistema di schiuma è un materiale ideale per la moderna costruzione di veicoli leggeri, che è ora al centro del lavoro di sviluppo di molti OEM automobilistici. Il peso ridotto combinato con prestazioni ottimali sono elementi da non trascurare nell’industria automobilistica.