Addio BMW i3 non ci sarà una seconda generazione

Probabilmente la BMW i3 non vedrà un’altra generazione, almeno secondo Pieter Nota, membro del consiglio di amministrazione di BMW Group.

In un’intervista con il Financial Times, Nota ha affermato che la casa automobilistica tedesca si concentrerà invece sull’implementazione di propulsori ibridi e plug-in in arrivo su altri suoi modelli, sviluppando nuovi veicoli completamente elettrici. “Non esiste un piano specifico per un successore della i3”, ha detto.

Per ora, la produzione e le vendite dell’i3, che è stata introdotta per la prima volta nel 2013, continueranno. Secondo il manager finora sono state vendute oltre 150.000 unità del veicolo elettrico. Con le norme più rigorose sulle emissioni, la domanda di veicoli elettrici è aumentata, con il risultato di incoraggiare le vendite della i3.

Le vendite della BMW i3 nella prima metà del 2019 sono state pari a 19.073 unità, con un aumento del 21,2% rispetto alle 15.736 unità dello stesso periodo dell’anno scorso. La piccola BMW i3 sta effettivamente andando bene già nonostanre al suo sesto anno di produzione.

Li3 è il primo veicolo a emissioni zero prodotto in serie da BMW che faceva parte del sub-brand elettrico BMW i. Mentre il design ha attirato opinioni contrastanti, l’EV è stata una buona vetrina tecnica del know-how BMW nel campo delle energie rinnovabili e sull’uso di materiali riciclati.