I cinesi investono nel futuro dei Taxi volanti

Volocopter, un produttore di aeromobili tedesco, ha rivelato di aver raccolto 50 milioni di euro alla chiusura del primo round di finanziamento. La maggior parte dei fondi proviene dal gruppo Zhejiang Geely Holding, che ha anche acquistato un’altra auto volante produttore Terrafugia nel 2017. Attualmente, il capitale totale di Volocopter è di 85 milioni di euro.

I nuovi fondi verranno utilizzati per portare il taxi aereo VoloCity al lancio commerciale entro i prossimi tre anni. VoloCity è un velivolo elettrico a due posti da 700 kg con un carico utile massimo di 200 kg, offre 35 km di autonomia ed è in grado di volare fino a 110 km / h. Il pacco batteria agli ioni di litio alimenta 18 motori di bordo ed è sostituibile in cinque minuti.

Volocopter è già in trattative avanzate con investitori strategici e rimane aperto a nuovi interessamenti. Ulteriori finanziamenti verranno utilizzati per ricevere la certificazione commerciale da parte dell’Autorità europea per la sicurezza aerea (EASA) per il taxi aereo VoloCity.

Dalla sua istituzione nel 2011, Volocopter ha costruito tre generazioni di velivoli, due dei quali sono stati autorizzati per il volo con equipaggio e senza pilota con un finanziamento totale di 35 milioni di euro.

La compagnia ha inoltre effettuato numerose dimostrazioni pubbliche della fattibilità degli aeromobili di decollo e atterraggio verticali a propulsione elettrica (eVTOL), mentre un recente volo di prova all’aeroporto internazionale di Helsinki ha dimostrato che i suoi velivoli sono compatibili con le soluzioni esistenti di gestione del traffico aereo. La compagnia presenterà la sua infrastruttura di atterraggio per taxi aerei VoloPort al ITS WC di Singapore il mese prossimo.