Le autorità federali Usa hanno arrestato l’ex dirigente in una concessionaria Porsche della Florida scomparso nel mese di settembre. Il manager aveva tagliato la corda dopo che i clienti gli avevano affidato acconti da milioni di dollari per 911 mai prodotte.

Il 44enne ex responsabile del marketing presso Champion Porsche a Pompano Beach, in Florida sarà processato. All’udienza del 16 aprile ovrà rospondere delle accuse di frode e riciclaggio di denaro.

Sookralli avrebbe ricevuto più di 2,2 milioni di dollari da circa 30 clienti diversi su un conto formalmente intestato a una società dal nome simile alla concessionaria “Champion Autosports”. La denuncia dice che Sookralli avrebbe speso decine di migliaia di dollari in veicoli di lusso e gioielli, locali notturni e ristoranti intorno a Miami.

Il manager ha messo a segno la truffa non avendo mai riferito le sue operazioni di vendita al direttore vendite della concessionaria Porsche.