Festa Ferrari a Maranello per i 50 anni di Michael Schumacher

I fan e i rappresentanti dei club della Scuderia Ferrari di tutta Europa si affollano al Museo Ferrari dove è stata inaugurata la mostra “Michael 50” in occasione del 50 ° compleanno del campione.
Maranello ha messo insieme una mostra speciale che racconta la storia della straordinaria carriera in F1 di Michael Schumacher: il campione tedesco ha conquistato sette titoli mondiali senza eguali, 91 vittorie e 155 podi.
La Sala delle Vittorie mostra alcuni dei più importanti monoposto Ferrari guidati nei suoi undici anni con la Scuderia. Si va dalla F310 del 1996, con la quale Schumacher vinse tre GP nella sua prima stagione con il Cavallino Rampante, alla F399, l’auto che vinse il titolo Costruttori nel 1999 per impostare la squadra più antica della Formula 1 in una serie eccezionale di vittorie. . C’è anche la F1-2000 della leggendaria ‘Alba Rossa’ (‘Red Dawn’), quando a Suzuka Michael ha assicurato alla Ferrari il primo titolo mondiale da Jody Scheckter 21 anni prima. Poi ovviamente ci sono la F2002 e la F2004 da record, e la 248 F1 del 2006, in cui ha trionfato al GP della Cina per la sua 72esima e ultima vittoria con la Ferrari.
I fan incontreranno anche un lato meno conosciuto di Schumacher, quello dello sviluppatore. Infatti, dopo aver lasciato la Formula 1, il pilota tedesco è rimasto in Ferrari non solo per aiutare la Scuderia, ma anche per contribuire allo sviluppo di varie vetture stradali, come la 430 Scuderia nel 2007 e la Ferrari California nel 2008.
La mostra affiancherà ‘Driven by Enzo’ e ‘Passion and Legend’, che sono già aperti al Museo di Maranello.
‘Michael 50’ è stato organizzato in collaborazione con la Keep Fighting Foundation.