Musk lascia Tesla e si becca una multa

Brutto finale per la carriera di Elon Musk come Ceo di Tesla. Dopo l’indagine della commissione americana per la sicurezza della borsa (Sec) è corretto alle dimissioni.

La SEC ha detto che Tesla non aveva “processi sufficienti per verifire che i tweet di Musk fossero accurati o completi”. Questo è importante in quanto la causa della SEC contro Musk affermava di aver fatto una serie di “dichiarazioni materialmente false e fuorvianti”.

Tesla ha accettato di risolvere il reclamo con la SEC e nominerà due nuovi consiglieri indipendenti nel suo consiglio. Alla compagnia verrà inoltre richiesto di “istituire un nuovo comitato di direttori indipendenti e di mettere in atto controlli e procedure aggiuntivi per sorvegliare le comunicazioni di Musk”. Questo probabilmente significa la fine dei suoi tweet “in libertà” (compreso quello di agosto sul delisting Tesla che ha dato il via alle indagini a suo carico).

Come parte dell’accordo di Tesla con la SEC, la compagnia pagherà una multa di $ 20 (17,2 milioni di euro). Tali fondi saranno utilizzati per compensare gli investitori.

In una dichiarazione, il codirettore della Divisione Enforcement della SEC, Steven Peikin, ha dichiarato: “Come risultato dell’accordo, Elon Musk non sarà più il presidente di Tesla, il consiglio di amministrazione di Tesla adotterà importanti riforme – incluso l’obbligo di sorvegliare le comunicazioni di Musk con gli investitori – ed entrambi pagheranno sanzioni finanziarie”. Ha continuato dicendo” La risoluzione è intesa a prevenire ulteriori perturbazioni del mercato e danni agli azionisti di Tesla “. Gli accordi non richiedono né a Musk né a Tesla di ammettere responabilità esplicite.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram did not return a 200.