HomeblogIn Australia la patente speciale per Supercar

In Australia la patente speciale per Supercar

Il Premier del South Australia, Peter Malinauskas, ha rivelato che il governo elaborerà una nuova legislazione destinata ai proprietari di supercar.

In un comunicato stampa, l’ufficio del premier ha dichiarato che la proposta di legge istituirà un “nuovo regime di patente per gli automobilisti che desiderano guidare auto supersportive di alta potenza”. Per ottenere una patente per supercar, i proprietari dovrebbero “soddisfare requisiti specifici di formazione e di altro tipo, simili a quelli delle licenze per motocicli e camion”.

Inoltre, la legislazione prevede di vietare i sistemi di controllo della trazione disinnescabili nei veicoli ad alta potenza. Si punta anche a “rafforzare le leggi che vietano ai conducenti accusati di aver ucciso una persona di detenere una patente fino a quando il loro caso non sarà risolto”.

L’ufficio del premier ha poi dichiarato che la polizia dell’Australia Meridionale e l’ufficio del procuratore generale lavoreranno insieme per esaminare “le modifiche proposte al Criminal Law Consolidation Act relative a un decesso avvenuto a causa di un comportamento inaccettabile del conducente”.

LA PATENTE SPECIALE

La mossa arriva dopo la morte di Sophia Naismith, che secondo la ABC sarebbe stata uccisa dopo essere stata colpita da una Lamborghini fuori da un ristorante cinese nel 2019. Il conducente dell’auto, Alexander Campbell, si è dichiarato colpevole di guida senza la dovuta attenzione, ma è stato recentemente assolto dall’accusa di morte per guida pericolosa.

In seguito alla sua morte, i genitori di Naismith sostengono una riforma della guida e Malinauskas ha dichiarato: “Voglio ringraziare Pia e Luke per la loro difesa, e spero che queste riforme impediscano che una simile tragedia accada a un’altra famiglia”. Ho dato ordine alle agenzie governative competenti di iniziare immediatamente la stesura della legislazione e spero che il Parlamento sostenga queste importanti riforme”.

La legge dovrebbe essere presentata al Parlamento entro la fine dell’anno e Malinauskas si aspetta già una “certa resistenza” da parte dei proprietari di supercar.

ULTIMI POST