HomeblogQuantum Group non molla e rilancia l'offerta per Lamborghini

Quantum Group non molla e rilancia l’offerta per Lamborghini

Quantum Group non rinuncia alla sua offerta di acquisto di Lamborghini dal Gruppo Volkswagen.

La settimana scorsa, la società d’investimento svizzera ha fatto un’offerta di 7,5 miliardi di euro (9,18 miliardi di dollari) per acquisire la Lamborghini. VW ha risposto rapidamente, rifiutando l’accordo e affermando che il marchio non è in vendita. Quantum Group ha ora detto che offrirà un ulteriore miliardo di euro, ben 2 miliardi di euro per coprire gli investimenti e le garanzie per i posti di lavoro di Lamborghini.

GLI INVESTIMENTI IN ITALIA

“Naturalmente la nostra offerta è ancora valida”, ha detto Rea Stark, socio fondatore di Quantum Group, ad Auto News. “Abbiamo attentamente soppesato e riflettuto sulla nostra decisione per la Lamborghini e l’offerta e se c’è la volontà di negoziare – che si tratti di investimenti, garanzie o il prezzo di acquisto – allora naturalmente siamo ancora pronti. Riteniamo che questa sia una prima offerta equa”.

Ciò che è particolarmente intrigante dell’offerta di Quantum Group è il fatto che Rea Stark è anche uno dei co-fondatori di Piech Automotive. Quella società ha svelato la Piech Mark Zero GT EV all’inizio del 2019 e vede dirigenti Anton Piëch e l’ex presidente di Porsche e VW Matthias Müller.

Come parte della sua offerta, Quantum ha detto che avrebbe cercato di stabilire un accordo di fornitura con Audi nei prossimi cinque anni per condividere la sua proprietà intellettuale. Quantum ha anche promesso la costruzione di un Advanced Automotive Innovation Center in Germania per produrre celle e pacchetti di batterie.

ULTIMI POST