Home anteprime Nuova Suzuki Jimny 2022, arriva la versione a passo lungo

Nuova Suzuki Jimny 2022, arriva la versione a passo lungo

0
2667
Nuova Suzuki Jimny 2022, arriva la versione a passo lungo

Suzuki sta testando una versione a passo lungo della nuova generazione della Jimny.

Eccola nelle foto esclusive di Carscoops.com. Le porte anteriori sembrano essere più o meno della stessa dimensione, ma i pannelli di quelle posteriori sono notevolmente più lunghi.

Stranamente, la Suzuki Jimny in prova aveva tre porte. Quindi, potremmo essere di fronte a una nuova versione commerciale del piccolo 4×4? Questa versione a passo lungo potrebbe anche servire come base per il vociferato modello a cinque porte, o forse di un pick-up.

La parte anteriore e posteriore sembrano identiche a quelle del modello di serie, ma non saremmo sorpresi se Suzuki decidesse di rivedere i gruppi ottici e i paraurti. Del resto l’attuale Jimny celebrerà il suo terzo anniversario quest’estate, quindi è possibile che riceva un aggiornamento.

IL CAMBIO DI PASSO

Non abbiamo ancora scoperto i dettagli dei motori della prossima Suzuki Jimny LWB, ma probabilmente manterrà il 1.5 aspirato a quattro cilindri forse con alcuni aggiornamenti che ridurranno i consumi di carburante e le emissioni. Nell’attuale Jimny, ha 101 CV (75 kW) e 130 Nm di coppia, e può esserea bbinato a un cambio manuale a cinque velocità o automatico a quattro velocità.

Rendering Budget Direct Insurance

SUZUKI JIMNY: LA STORIA

Nel 1981, debutta la prima generazione della Suzuki Jimny (denominata Samurai) con un design robusto adatto all’uso su terreni accidentati. Gli acquirenti potevano scegliere una carrozzeria con soft top o con tetto fisso. La Suzuki Samurai venne commercializzata fino al 1995.

Attenzione ai mercati al di fuori del Giappone con un motore benzina tre cilindri a due tempi da 539 cc e il lancio di un nuovo quattro cilindri da 970 cc con 51 CV (38 kW) e 80 Nm di coppia.

La Suzuki Samurai arriva anche negli Usa, la versione americana montava un benzina 1.3 quattro cilindri con 63 CV (47 kW). Il modello sfruttava un cambio manuale a cinque velocità abbinato al sistema di trazione integrale del marchio.

La seconda generazione della Suzuki Jimny arrivò nel 1998. Presentava con uno stile più arrotondato e dalle dimensioni accresciute. Per i clienti europei, Suzuki introdusse un motore turbodiesel nel 2004 utilizzando un 1.5 di provenienza Renault.

Dal 2009, Suzuki Jimny elimina dal listino l’opzione del tetto in tessuto ma continua, secondo tradizione, ad essere offerta nella sola versione a tre porte.

La quarta (e attuale) generazione della Suzuki Jimny debutta nel 2018. In Giappone, utilizza un motore turbo a tre cilindri da 660cc che produce 63 CV (47 kW) e 96 Nm di coppia. In Itali l’unico motore pfferto è un 1.5 quattro cilindri che eroga 100 CV (75 kW) e 130 Nm di coppia. Il modello sfrutta il sistema di trazione integrale Allgrip Pro AWD di Suzuki.