HomeanteprimeNuova Lada Niva 2024, pronta la Rivoluzione!

Nuova Lada Niva 2024, pronta la Rivoluzione!

Una vera star nella terra degli zar, la Niva è per la Russia quello che il Defender è per la Gran Bretagna, un’automobile sacra. È parte integrante della cultura nazionale. Una ventina d’anni fa, quando si pensava di sostituirla si era rischiata una vera e propria sommossa popolare.

UN MODELLO STORICO

Presentata nel 1976 – e prodotta a partire dal 1977 – la Lada Niva è progettata per affrontare gli inverni siberiani, è stata la prima 4×4 al mondo ad essere dotata di un telaio autoportante. Una costruzione molto moderna per l’epoca, combinata con la trazione integrale permanente, un interasse corto, un sistema bloccaggio del differenziale centrale, sospensioni anteriori indipendenti e freni a disco. Per non parlare di una carrozzeria particolarmente compatta che gli conferisce eccezionali capacità in offroad guadi di 60 cm e neve fino ad 1 metro

Nata a Togliatti, sulla riva sinistra del Volga, la Niva è stata prodotta nel 1985 in Paesi “capitalisti”, prima in Grecia, poi in Ecuador, Uruguay, Egitto e Ucraina. Più di 2,2 milioni di unità sono state prodotte dal 1977 da AvtoVaz (di cui Renault detiene quasi il 70% del capitale), e la produzione continua ancora. Per dieci anni, la Niva rimarrà il numero uno nelle vendite 4×4 in tutti i paesi in cui è stata venduta e si è distinta in molteplici rally-raid tra cui la famosa Parigi-Dakar dove è salita sul podio per tre volte.

LA RIVOLUZIONE LADA

Inutile dire che il popolo russo si aspetta molto da questa nuova Niva, il cui nome è stato ripreso nel 2002 da un modello su base Chevrolet, prodotto dalla GM-Avtovaz.

Il modello sarà esteticamente vicino alla Lada 4×4 Vision presentata nel 2018 al Motor Show di Mosca. Da notare che dal 1° gennaio 2021 Jean-Philippe Salar, francese ed ex designer della Dacia, è vicepresidente e direttore del design di Lada.

Sviluppata sulla piattaforma CMF-B, che sarà comune a tutti i futuri modelli Lada e Dacia, la futura Niva dovrebbe logicamente condividere gran parte della sua base tecnica con la Dacia Duster e, naturalmente, sarà dotata di un sistema di trazione integrale permanente con una gamma di rapporti corti, una notevole altezza da terra e una “costruzione robusta”.

Lada ha una quota di mercato del 20% in Russia e altri quattro nuovi modelli “made in Togliatti” saranno presentati entro il 2025.

In attesa del lancio di questa nuova Niva nel 2024, la vecchia Niva festeggia il suo 45° anniversario e continuerà la sua carriera fino alla fine dell’anno, quando la sua produzione cesserà. Alla fine del 2019 ha subito un restyling piuttosto profondo, con l’adozione di un nuovo cruscotto più moderno e piccoli ritocchi estetici.

ULTIMI POST