Dieselgate, il SUV Mercedes-Benz GLK nel mirino

Daimler dovrà richiamare in Germania 60.000 auto a marchio Mercedes-Benz a causa delle emissioni. Le autorità che regolamentano il settore dei trasporti hanno scoperto che i veicoli da richimare sono dotati di un software in grado di distorcere i dati sulle emissioni del mezzo.
Il modello finito nel mirino di questo nuovo dieselgate è il Mercedes-Benz GLK 220 SUV commercializzato tra il 2012 e il 2015.
Daimler farà partire il ritiro in settimana ma allo stesso tempo ha affermato che presenterà ricorso contro la decisione della autorità tedesche. Aiuterà queste ultime nel cooperare nell’intento di capire come stanno realmente le cose.
Il gruppo Daimler a seguito dello scandalo dieselgate del 2015 ha già ordinato il ritiro di 3 milioni di veicoli sempre a causa delle emissioni distorte tramite software dei suoi motori diesel.
Sembra che però le indagini non siano destinate a fermarsi. Il Ministro dei Trasporti tedesco infatti ha dichiarato che le indagini sulle emissioni si stanno allargando ad altri modelli.