Traforo del Gran Sasso ecco la nuova circolazione tra L’Aquila e Teramo

La chiusura del traforo del Gran Sasso prevista per il 19 Maggio è stata evitata. Strada dei Parchi S.p.a concessionaria dei tratti A24- A25 su cui si trova la galleria che passa sotto il massiccio più alto d’Italia ha fatto marcia indietro. Il tratto diveva essere chiusi per i rischi di inquinamento acquifero del Gran Sasso con le gallerie aperte al traffico. La società vuoleva cautelarsi contro possibili reiterazioni del reato ipotizzato a seguito di una inchiesta della procura di Teramo che evidenzierebbe rischi di contaminazione delle falde acquifere.

Il traforo resta aperto ma a condizioni precise. Si circola su una sola corsia di marcia sia in direzione Teramo che in direzione L’Aquila. Il limite di velocità è a 60km/h e non più 110km/h. Inoltre i veicoli dovranno tenere una distanza di 50 metri tra di loro. Per verificare il rispetto di questi obbligi l’autostrada sta procedendo ad istallare ben 120 telecamere interne. Le nuove norme sono necessarie a limitare il rischio di incidenti avendo sempre una corsia libera per i mezzi di soccorso. I tempi di percorrenza salgono da circa 5 minuti a più di 10.