Home anteprime Nuova Dacia Duster 2024: Rendering e Dati tecnici

Nuova Dacia Duster 2024: Rendering e Dati tecnici

0
380

La Dacia Duster 2024 segnerà il passaggio alla terza generazione del modello e comporterà un cambiamento radicale a livello tecnico. Perché? Perché adotterà la piattaforma CMF-B di Renault, su cui sono già costruiti la Sandero e il Jogger, e questo comporterà importanti cambiamenti per la nuova Dacia Duster.

Con la Dacia Duster 2024, il marchio rumeno ha dovuto ripartire da zero perché, come abbiamo anticipato, cambierà la piattaforma. Questa nuova generazione sarà sviluppata sulla stessa piattaforma CMF-B di cui già dispongono la Sandero e il Jogger, il che implica un forte aggiornamento tecnico per il SUV.

Il design non è un grande segreto, perché già l’anno scorso erano trapelati alcuni brevetti che anticipavano che sarebbe stato simile al Bigster, anche se con alcune piccole modifiche e, ovviamente, in dimensioni più ridotte.

Sebbene le versioni 4×4 siano fondamentali per la Dacia Duster, e la verità è che la trazione integrale fa parte del DNA del modello, la verità è che la pressione intorno alla riduzione delle emissioni di CO2 va contro di essa. In Europa, le normative sono sempre più esigenti in questo senso e molti costruttori scelgono direttamente di abbandonare le configurazioni con un sistema di trazione integrale.

UNA DUSTER 4X4?

L’unica possibilità che Dacia ha trovato, per continuare a offrire versioni 4X4 e rispettare le normative europee, è quella di optare invece per un sistema 100% elettrico per la sua tecnologia di trazione integrale. La soluzione è semplice: un piccolo motore elettrico collegato all’asse posteriore che avrà il compito di completare il sistema di trazione.

Questo significa che si tratterà di un sistema di trazione integrale intelligente, che normalmente verrà collegato solo in caso di perdita di aderenza. Tuttavia, avremo anche la trazione integrale su terreni difficili. E sebbene si tratti di una soluzione più costosa rispetto a un sistema meccanico convenzionale, sarà quella che permetterà a Dacia di soddisfare i requisiti del mercato europeo. D’altra parte, è noto che un motore elettrico presenta alcuni vantaggi, come, ad esempio, un’erogazione di coppia maggiore e più istantanea.

La nuova Dacia Duster arriverà sul mercato a fine 2023 e sarà poi seguita da una versione a 7 posti denominata Bigster.