HomeanteprimeFisker prepara la nuova Papamobile completamente elettrica

Fisker prepara la nuova Papamobile completamente elettrica

La vettura al servizio di Papa Francesco sarà una Fisker Ocean completamente elettrica convertita per uso papale. Il papa, famoso per le sue auto umili, userà il SUV elettrico per inviare un messaggio ambientale.

La decisione è arrivata dopo una recente visita in Vaticano dei co-fondatori della Fisker, Henrik Fisker e la dottoressa Geeta Gupta-Fisker, che hanno avuto una udienza privata con Papa Francesco. In questa occasione hanno mostrato la loro visione di una papamobile completamente elettrica.

“Mi sono avvicinato all’idea leggendo che Papa Francesco è molto attento all’ambiente e all’impatto del cambiamento climatico sulle generazioni future”, ha detto Henrik Fisker. “L’interno del veicolo conterrà una varietà di materiali sostenibili, tra cui tappeti realizzati con bottiglie di plastica riciclate dall’oceano”.

Questa sarà la prima papamobile elettrica a batteria, anche se Papa Francesco ha anche una Mirai a idrogeno nella sua flotta. Il design presentato dalla Fisker mostra una grande e moderna cupola interamente in vetro, in modo che coloro che sono riuniti per vedere il Papa abbiano la migliore vista possibile.

Papa Francesco è stato a lungo un sostenitore dell’azione per il clima. Nel 2015, ha notoriamente chiamato i governi ad unirsi contro il cambiamento climatico risultato dell’attività umana.

UN MODELLO UNICO

“Mai abbiamo ferito e maltrattato così tanto la nostra casa comune come negli ultimi duecento anni”, ha scritto Papa Francesco. “Ridurre i gas serra richiede onestà, coraggio e responsabilità”.

Appassionato di auto economiche come la Fiat 500L che ha usato in un viaggio in America nel 2015, Papa Francesco ha prediletto un approccio umile. Con un prezzo di partenza di 37.499 dollari (32.000 euro in Germania), la Ocean, pur non essendo un’auto economica, rientra in questa categoria.

La versione papale della Fisker Ocean dovrebbe essere consegnata al Vaticano il prossimo anno.

ULTIMI POST