HomeanteprimeNovità Dacia 2021, arrivano nuova Sandero e l'elettrica low cost Spring

Novità Dacia 2021, arrivano nuova Sandero e l’elettrica low cost Spring

Sono già passati diversi mesi da quando abbiamo saputo dell’arrivo della futura Dacia Spring. All’inizio dell’anno è stata presentata ufficialmente una prima concept car che mostrava il design della prima city car elettrica del marchio rumeno.

Il modello dovrebbe arrivare nelle concessionarie nel corso del prossimo anno, e si tratterà di un’alternativa molto interessante alla nuova Renault Twingo Z.E., presentata lo scorso febbraio. Ma per il momento, e sebbene siano ancora scarse le informazioni sulla prossima creazione di Dacia, le foto del brevetto del produttore fanno luce sul design definitivo della versione di produzione che, oltre ad essere commercializzata in Cina, arriverà anche in Europa.

Queste immagini, apparse in rete, ci danno già un’ottima idea di come sarà la Dacia Spring 2021. Punto di partenza è la Renault K-ZE riservata ai paesi emergenti è innegabile, sia per la silhouette complessiva che per il frontale, questa volta con lo stemma Dacia. In effetti, questa versione europea includerebbe anche tutte le caratteristiche di quella già venduta in Cina, in particolare le sue dimensioni e il suo peso molto contenuto, sotto la tonnellata.

Per quanto riguarda l’interno dovremmo trovare elementi di continuità con la Renault K-ZE. Il bagagliaio dovrebbe avere una capacità di carico di circa 300 litri.

IL MOTORE ELETTRICO

Anche se Dacia è stata piuttosto evasiva sulle caratteristiche tecniche della sua futura Spring, sappiamo già che verrà offerto un solo motore. La city car sarà alimentata da un motore elettrico che svilupperà circa 45 cavalli, abbinato ad una batteria da 26,8 kWh che le permetterà di percorrere poco più di 200 km con una sola carica nel ciclo WLTP. Dovremo aspettare ancora un po’ per conoscere le specifiche tecniche complete della vettura, che potrebbe anche attirare qualche cliente orientato verso la Renault Zoé, grazie al suo prezzo molto più conveniente. Infatti, se la fascia di prezzo non è ancora stata rivelata, l’auto costerà circa 15.000 euro, senza contare il bonus ecologico per l’acquisto delle vetture elettriche.

LA NUOVA DACIA SANDERO

Renault ha acquistato Dacia nel 1999 per trasformarla in un marchio accessibile al grande pubblico. Come sappiamo la casa automobilistica rumena sta riscuotendo un grande successo grazie ai prezzi davvero economici.

In attesta della svolta elettrica annunciata da Dacia, la Sandero / Sandero Stepway continuano ad essere basate su componenti della Renault Clio II lanciata nel 1998.

La nuova Dacia Sandero 2021 arriverà sul mercato il prossimo anno e rappresenterà un notevole miglioramento rispetto all’attuale versione. Si tratterà di un veicolo completamente nuovo basato sulla piattaforma CMF-B della Clio V. Il rendering di Kleber Silva, da noi leggermente rivisto, tenta di immaginare il design definitivo della nuova Dacia.

I MOTORI DELLA DACIA SANDERO 2020

Quanto alle motorizzazioni non ci saranno il dCi diesel da 115 CV (85 kW) e il benzina TCe 1.3 da 130 CV (96 kW). Presente il benzina da 75 CV (55 kW) e 100 CV (74 kW), nonché del diesel dCi da 85 CV (63 kW).

La nuova Dacia Sandero 2021 sarà la prima vettura elettrificata del costruttore rumeno. L’ipotesi è una configurazione ibrida che abbina al 1.6 benzina un motore elettrico per complessivi 140 CV (103 kW).

La nuova generazione della Dacia Sandero debutterà entro la fine dell’anno insieme alla terza generazione della Logan. Quanto ai prezzi ci si aspetta un listino d’attacco con una gamma a partire da 8.500 euro per il benzina da 75 CV.

spot_img

ULTIMI POST