Volkswagen ritira lo Spot Social accusato di razzismo

Volkswagen ritira lo Spot Social accusato di razzismo

Condividi

Volkswagen ha pubblicato alcuni spot entrati nella storia della comunicazione. L’ultima campagna social per la nuova Golf 8 non è stata ugualmente brillante.

Sui canali social dell’azienda è apparso un filmato che mostra una persona di colore che si aggira intorno a una nuovissima Golf 8. Una mano bianca lo “afferra” e lo sposta verso la porta di un ristorante vicino.

A peggiorare le cose, il nome del ristorante è il “Petit Colon” che tradotto significa “piccolo colonizzatore”. Come sappiamo anche la Germania, come altre potenze europee, ha un passato coloniale in Africa.

Purtroppo, le cattive notizie non finiscono qui, poiché l’annuncio presentava il claim “Der Neue Golf” (“La nuova Golf”). Anche se sembra abbastanza innocente, la BBC ha notato che le parole si sono sbiadite per a comporre la scritta “neger”.

Le proteste contro la pubblicità hanno rapidamente guadagnato terreno. All’inizio Volkswagen ha difeso lo spot, ma alla fine ha fatto marcia indietro e ha rilasciato una dichiarazione di scuse. “Comprendiamo pienamente il disgusto e la rabbia in risposta al video. È abbastanza chiaro che questo video è sbagliato e di cattivo gusto. Prendiamo fermamente le distanze dal video e ci scusiamo sinceramente”.

L’azienda ha poi promesso un’indagine sul processo di approvazione dell’annuncio. La casa automobilistica ha aggiunto che non “tollera alcuna forma di razzismo, xenofobia o discriminazione”.

Condividi