La MINI Countryman 2020 viene svelata per la prima volta da quando sono iniziati i test l’anno scorso. Le nuove foto di Carscoops.com ritraggono l’auto senza veli.

Rispetto al modello attuale, il crossover compatto adotta un nuovo quadro strumenti digitale, un sistema di infotainment aggiornato e un nuovo selettore delle marce.

Si prevede inoltre che le modifiche includano i rivestimenti, mentre tutto il resto sembra uguale ad ora, compreso il volante, la forma delle prese d’aria, i pulsanti, le manopole, i portabicchieri e così via.

Oltre a rivelare l’abitacolo, la Mini Countryman ci ha permesso una sbirciatina alla sua parte posteriore. A causa dei forti venti, i fotografi sono riusciti a immortalare i fanali con il motivo a Union Jack.

Anche il paraurti posteriore è nuovo e sfoggia un diffusore più prominente. La parte frontale rimane coperta, ma dovrebbe prevedere una griglia aggiornata con inserti a nido d’ape nella Cooper S, così come un nuovo paraurti e diversi fari.

La Mini Countryman manterrà l’intera gamma di motori, anche non si escludono piccoli aggiustamenti. Ci saranno unità benzina e diesel, con 103 CV (76 kW) nel modello base e fino a 306 CV (225 kW) per la sportiva John Cooper Works.

Il modello JCW al top della gamma scatta da 0 a 100 in 4,9 secondi e raggiunge i 250 km / h. Anche l’ibrido plug-in Cooper S E Countryman ALL4 dovrebbe avere 224 CV (165 kW). MINI potrebbe organizzare la prima mondiale della Countryman 2020 già il mese prossimo al Salone di Ginevra 2020 con un lancio prima dell’estate.