I conti in rosso mettono nei guai Uber

Uber ha registrato una perdita di 5,2 miliardi di dolari nel secondo trimestre del 2019, che è la perdita più grande mai registrata dalla compagni.
Questa è una cifra sbalorditiva, ma la maggior parte di essa (ben 3,9 miliardi) sono spese di compensazione basate su azioni correlate alla IPO di Uber.
Inoltre, la società ha riferito che la crescita dei ricavi è rallentata del 14%, a 3,2 miliardi di dollari, scendendo al di sotto delle stime degli analisti di 3,36 miliardi. Secondo Reuters ik solo core business della compagnia ha aumentato i suoi ricavi del 2%, cioè 2,3 miliardi.
Dara Khosrowshahi, CEO di Uber: “A luglio, la piattaforma Uber ha raggiunto per la prima volta oltre 100 milioni di consumatori mensili attivi mentre diventiamo una parte sempre più integrante della vita quotidiana nelle città di tutto il mondo.”
Uber ha visto i suoi costi aumentare del 147% a 8,65 miliardi di dollari in questo trimestre, il che include un forte aumento della spesa in ricerca e sviluppo.