HomelifestyleFernando Alonso sceglie Aston Martin DBX 707

Fernando Alonso sceglie Aston Martin DBX 707

Fernando Alonso ha già preso in consegna la sua nuova auto aziendale: l’esclusiva Aston Martin DBX 707, un SUV con una coppia sorprendente di 900 Nm.

All’inizio di febbraio dello scorso anno, Aston Martin ha presentato il SUV più radicale della sua gamma di veicoli: la variante DBX 707.

Ebbene, questo è il modello scelto dal marchio britannico e da Fernando Alonso per far divertire il pilota spagnolo al volante. Il tutto grazie alla firma con Aston Martin per le stagioni 2022 e 2023.

L’Aston Martin DBX 707 è alimentata dal V8 biturbo da 4,0 litri di origine Mercedes.

Il due volte campione del mondo e pilota più longevo della Formula 1, Fernando Alonso, ha mostrato sui social media la sua nuova auto. È un SUV pieno di esclusività che si discosta dall’approccio abituale di Aston Martin.

La nuova Astin Martin DBX 707 è un chiaro riferimento alla potenza nascosta sotto il cofano. L’azienda ha presentato la seconda, attesa variante della DBX, con un look all’altezza delle sue prestazioni, ma senza esagerare.

Questo modello si differenzia dalla versione “normale” per una serie di dettagli speciali. Ad esempio, la griglia anteriore è più grande ed è composta da sottili barre cromate orizzontali, oltre ad altre differenziazioni estetiche.

I cerchi in lega hanno un diametro di 22 pollici, gli specchietti retrovisori sono stati verniciati in nero satinato e il posteriore è messo in risalto dal prominente spoiler del portellone, che aumenterà la deportanza.

Inoltre, spiccano il nuovo diffusore posteriore e i quattro scarichi diagonali, disposti alle estremità in due coppie.

GLI INTERNI

Anche gli interni hanno abbandonato la loro immagine più elegante a favore di un’atmosfera più particolare. I sedili anteriori sono sportivi con regolazione elettrica a 16 vie e il volante multifunzione ha comandi dedicati per selezionare le modalità di guida GT, Sport e Sport+.

Ecco gli interni dell’Aston Martin DBX 707.
La DBX 707 viene offerta con tre ambienti interni – Accelerate, Inspire Comfort e Inspire Sport – oltre a uno speciale pacchetto esterno e interno in fibra di carbonio.

I tecnici Aston Martin hanno anche apportato modifiche al telaio, incorporando un nuovo servosterzo elettrico, un differenziale posteriore autobloccante elettrico, sospensioni pneumatiche ritarate con ammortizzatori elettrici e un set di freni carboceramici di serie.

Questo modello monta il V8 biturbo da 4,0 litri di origine Mercedes utilizzato anche nella AMG GLS 63, anche se la sua potenza massima ha raggiunto un nuovo livello senza bisogno di assistenza elettrica.

Dai 612 cavalli di picco erogati nel modello del marchio della stella, si è passati alla brutale cifra di 707 cavalli e 900 Nm di coppia. Rispetto alla DBX standard, questo rappresenta un aumento di 157 cavalli e 200 Nm.

Tobias Moers, CEO di Aston Martin, ha riferito durante la presentazione che sono stati modificati i sistemi di aspirazione e di scarico, oltre a montare un cambio automatico a 9 rapporti con frizione in bagno d’olio come amplificatore della potenza extra.

E, secondo lo stesso Fernando Alonso, la sua nuova Aston Martin DBX 707 ha superato le sue aspettative.

ULTIMI POST