Nuova Skoda Elroq 2025: la Fabia elettrica

Skoda ha già chiarito che il suo futuro è al 100% elettrico. L’azienda ceca ha progetti ambiziosi, con tre nuovi modelli confermati per il 2026. Il più importante è il sostituto della Skoda Fabia, l’utilitaria che diventerà un attraente SUV elettrico di cui vi diamo un’anticipazione in questo rendering di motor.es.
La quarta generazione della Skoda Fabia sarà l’ultima dell’utilitaria. L’azienda ha già confermato che questo modello di base sarà trasformato in un SUV elettrico quando il suo sostituto arriverà tra il 2026 e il 2028. I cechi stanno già pianificando un futuro che si preannuncia di radicale trasformazione, conseguenza diretta della nuova strategia “Next Level” che dovrebbe essere completata entro il 2030.
Un lungo periodo in cui la casa automobilistica ceca investirà 5,6 miliardi di euro nella mobilità elettrica, con i primi modelli 100% elettrici di nuova generazione che saranno lanciati a partire dal 2026. L’utilitaria svolge un ruolo essenziale, in quanto il futuro SUV elettrico che prenderà il suo posto dovrà soddisfare un obiettivo: seguire la sua strada di successo. Ecco perché la futura Skoda Elroq offrirà un design irresistibile, basato sulle nuove caratteristiche anticipate dallo studio Vision 7S, che abbiamo immortalato in questa riproduzione.

IL FUTURO ELETTRICO DI SKODA

La Skoda Fabia sarà sostituita dal 2026 dalla Skoda Elroq, un B-SUV elettrico.
La Skoda Elroq sarà un B-SUV elettrico ricco di nuove funzionalità
Il futuro modello elettrico sarà basato sulla nuova piattaforma SSP, anziché sulla MEB come è stato riferito, un’architettura che consente di sviluppare modelli in tutti i segmenti di mercato, dal più piccolo al più grande, e con molteplici stili di carrozzeria, oltre a una tecnologia software avanzata che accoglie anche batterie più potenti.
La gamma del sostituto elettrico della Fabia sarà esclusivamente a trazione anteriore con un singolo motore elettrico sull’asse anteriore e diversi livelli di potenza. Un sistema che sarà abbinato a una batteria con capacità di 40 e 60 kWh, la più potente con una potenza di ricarica rapida fino a 200 kW, garantendo tempi minimi per una ricarica completa. Tuttavia, sappiamo che il marchio ha preso in considerazione anche una versione sportiva con la tenuta Monte Carlo ma anche una RS più radicale, questa con una potenza extra fino a 200 CV.
Il costruttore di Mladá Boleslav dovrà attendere la presentazione della Volkswagen ID.2 prima di far debuttare la sua alternativa, che manterrà una fascia di prezzo simile a quella dell’utilitaria a combustione, ovvero si collocherà in una fascia di prezzo compresa tra 20.000 e 26.000 euro.