Home anteprime Opel Manta 2 2023: il SUV elettrico

Opel Manta 2 2023: il SUV elettrico

0
266

Opel sta intensificando il lavoro di elettrificazione con l’obiettivo di diventare un marchio completamente elettrico entro il 2028.

Il rinnovamento della gamma permette alla casa automobilistica di scavare nel loro passato e reinventare modelli interessanti in versione elettrica, e questo è esattamente ciò che Opel prevede di fare con la Manta. Il modello è già stato confermato e preso in giro con uno schizzo ufficiale, ma i nostri colleghi Jean Francois Hubert e SB-Medien hanno creato un rendering dall’aspetto più realistico per la rinata Opel Manta.

Partendo dalle informazioni ufficiali, la Manta completamente elettrica arriverà entro la metà del decennio e non avrà nulla a che fare con il concept Manta GSe Elektromod del 2021 che era rigorosamente una one-off basata sulla classica coupé a due porte degli anni ’70. Invece, sarà un modello completamente nuovo basato su una piattaforma Stellantis dedicata alle auto elettriche.

Uwe Hochgeschurtz, CEO di Opel, ha descritto la nuova Manta e come una “vettura altamente emozionale” che offrirà una rapida accelerazione grazie al motore elettrico e si concentrerà sul piacere di guida rimanendo fedele all’originale in questo senso. Tuttavia, Hochgeschurtz ha anche detto che la nuova Manta sarà una “nuova interpretazione affascinante e sorprendentemente spaziosa”, alludendo a un SUV/crossover a cinque porte.

OPEL MANTA DIVENTA ELETTRICA

Il rendering della Opel Manta e di Carscoops.com incorpora l’ultimo linguaggio di design di Opel in un elegante crossover con una linea del tetto in stile coupé. Caratteristiche come la griglia Vizor in nero che ospita i fari, la linea centrale prominente sul cofano e la grafica a LED, sono stati introdotti dalla Mokka prima di espandersi gradualmente in tutta la gamma Opel.

A causa della sua posizione di guida alta, la Manta probabilmente condividerà alcuni dei tratti della prossima Astra Cross. Tuttavia, avrà cerchi di diametro più grande, una linea del tetto fortemente inclinata rispetto al crossover.
La Manta sarà basata su una delle piattaforme dedicate a Stellantis EV annunciate l’anno scorso. Il candidato più plausibile è la STLA Medium, progettata per veicoli premium che misurano tra i 4.200 e i 5.000 mm di lunghezza, il che suona bene per un elegante crossover. La stessa architettura sarà alla base del successore crossover della Opel Insignia che sarà prodotto a Melfi, anche se non siamo del tutto sicuri che sarà un modello diverso dalla Manta.

La STLA Medium è compatibile con capacità di batteria che vanno da 87 kWh a 104 kWh, consentendo un’autonomia elettrica fino a 700 km. Opel ha già confermato una capacità di ricarica rapida “migliore della categoria”, che aggiunge 32 km di autonomia al minuto. In termini di propulsione, la Manta elettrica potrebbe collocarsi nella fascia 170-245 CV (125-180 kW), oppure utilizzare l’opzione modulo più potente che produce tra 205-450 CV (150-330 kW).

Quando arriverà nel 2025, la nuova Opel Manta sarà uno dei tanti modelli completamente elettrici di Opel. La casa automobilistica offre già il quadriciclo pesante Rocks-e, la supermini Corsa-e, il piccolo SUV Mokka-e, i furgoni Combo-e Life e Vivaro-e Life, oltre agli LCV Combo-e, Vivaro-e e Movano-e. Opel ha anche confermato l’Astra-e completamente elettrica per il 2024, quando offrirà una versione elettrificata di ogni modello della sua gamma.

I mercati principali per Opel e Vauxhall sono l’Europa e il Regno Unito. Inoltre, Stellantis potrebbe voler esportare la Manta in Cina, dato che Opel sta progettando di entrare nel mercato cinese con una gamma di modelli solo elettrici.