Formula E a Roma: brutto weekend per Mahindra

Questo fine settimana a Roma si sono svolti il quarto e quinto appuntamento stagionale del Campionato Mondiale di Formula E.

Per Mahindra, l’evento di Roma rappresentava una delle prove di casa, dato che la sede di Mahindra Europe si trova ad Ariccia, a pochi chilometri della capitale.

L’obiettivo era quello di ripetere il secondo posto ottenuto lo scorso anno sul tracciato dell’EUR, da Alexander Sims.

Purtroppo le cose sono andate diversamente. Nella corsa del sabato i due portacolori britannici di Mahindra, Rowland e Sims sono partiti con il 10° e 15° tempo in qualifica, dopo aver ottenuto anche l’8° riscontro nelle prove libere. In gara le cose si sono subito messe male, con Rowland tamponato e spinto contro il muretto da un altro concorrente subito all’inizio della competizione, quando stava lottando nella top-ten. Due safety-car intervenute durante lo svolgimento della corsa, non hanno permesso a Sims di poter rimontare oltre il 12° piazzamento.

Nella gara di domenica, Rowland e Sims si sono schierati al via dalla 14a e 19a posizione, con unico realistico obiettivo quello di provare a entrare in zona punti.

Purtroppo neanche in questo caso la sorte ha aiutato il team Mahindra, con entrambe le monoposto costrette al ritiro.

Il prossimo E-Prix avrà luogo il 30 aprile nel Principato di Monaco, sul mitico percorso che ha reso celebre il G.P. di Monte Carlo.