HomeblogSeat Mii Electric 2021, non bene al test dell'Alce

Seat Mii Electric 2021, non bene al test dell’Alce

La Seat Mii Electric 2020 è l’ultimo veicolo ad essere stato sottoposto al tanto amato test dell’alce.

Progettato per replicare ciò che accade quando i conducenti sterzano improvvisamente per evitare un impatto e poi cercano di rientrare nella stessa corsia il più velocemente possibile, si è rivelato troppo complesso per il veicolo elettrico urbano del marchio spagnolo.

Il test di KM77 ha preso in considerazione una Mii Electric con pneumatici Continental EcoContact 5 185/50R16. La vettura non ha superato il test a 79 km/h. Scendendo a 70 km/h Mii Electric è riuscita a non colpire i coni, ma a 73 km/h le cose si sono fatte troppo difficili.

Tuttavia, dato che è stata progettata per l’uso in città, piuttosto che per un viaggio in autostrada o per affrontare una tortuosa strada di montagna, il risultato può dirsi soddisfacente. La Mii Electric ha superato la prova di slalom perché non ha colpito nessun cono.

Gemellata con la Volkswagen e-Up! e la Skoda Citigoᵉ iV, la Mii Electric è stata presentata l’estate scorsa come il primo veicolo elettrico di produzione dell’azienda. Contiene un piccolo motore che sviluppa 82 CV (61 kW) e 212 Nm di coppia, supportato da una batteria agli ioni di litio da 36,8 kWh che gli conferisce un’autonomia nominale WLTP di 259 km con una singola carica. La batteria supporta la ricarica veloce in corrente continua, impiegando meno di un’ora per essere carica da 0 all’80%.

spot_img

ULTIMI POST