Flixbus riparte ecco Destinazioni e Norme Covid

Da due settimane e mezzo gli autobus verdi di Flixbus hanno ripreso a viaggiare anche in Italia.

L’azienda di Monaco di Baviera ha previsto una rete di collegamenti fortemente limitata che inizialmente comprendeva circa 50 destinazioni in Germania ed era più o meno equivalente ai servizi offerti da Flixbus al suo lancio nel 2013.

Il co-fondatore e amministratore delegato, André Schwämmlein, ha pubblicato nella newsletter aziendale un #CoronaUpdate. L’apertura delle frontiere consente collegamenti internazionali ora che i confini della Germania con i paesi europei vicini sono stati riaperti. Flixbus ha ripreso anche i servizi internazionali a partire dal 18 giugno.

L’azienda permetterà ai passeggeri di visualizzare i tassi di prenotazione a bordo dei suoi autobus. Ciò consentirà ai passeggeri di prenotare in anticipo una coincidenza con più posti liberi. Nuove misure igieniche garantiranno una maggiore sicurezza.

Ad esempio, gli autobus saranno disinfettati dopo ogni viaggio e regolarmente ventilati. Attualmente, l’entrata e l’uscita sono possibili solo attraverso la porta posteriore dell’autobus. Il controllo digitale dei biglietti è senza contatto e una soluzione disinfettante è disponibile a bordo. Le mascherine sono obbligatorie per l’imbarco e la discesa dai bus e per tutto il viaggio.