opel-mokka-2021 RENDERING

Quando è stata lanciata alla fine del 2012, Opel Mokka si è subito distinta per le sue dimensioni,. A metà strada tra i SUV urbani (Renault Captur, Peugeot 2008) e i SUV compatti (Renault Kadjar, Peugeot 3008).

Con una lunghezza di 4,28 m, adatta sia all’uso in città che fuori, ha avuto un grande successo, a cui ha contribuito in larga misura il restyling del 2016. Con il nuovo nome Mokka X , Opel ha creato continuità nella sua gamma SUV che include Crossland X, Grandland X.

Opel è stata acquisita da PSA e i francesi hanno grandi progetti per la seconda generazione. La nuova Opel Mokka sfrutterà il pianale CMP del Gruppo PSA dovendo rinunciare al sistema di trazione integrale.

DIMENSIONI RIDOTTE

Il rendering di Auto-moto.com ci permette di dare uno sguardo all’aspetto del nuovo SUV. La silhouette di questa seconda generazione è molto simile a quella del piccolo SUV DS infatti, il futuro crossover tedesco sarà assemblato sulla stessa linea di montaggio della DS3 Crossback, a Poissy nel dipartimento di Yvelines.

La riduzione della lunghezza di circa 15 cm rischia di non piacere ai clienti in cerca di spazio. Sul fronte del bagagliaio c’è il rischio di un significativo calo di volume. Il riposizionamento del Mokka X potrebbe quindi rivelarsi pericoloso per il marchio e addirittura cannibalizzare le vendite del più grande Crossland X.

LA VERSIONE ELETTRICA

La Opel Mokka completamente elettrica utilizzerà probabilmente anche il propulsore della DS3 Crossback E-Tense. Qui troviamo un motore elettrico da 136 CV e 260 Nm alimentato da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh situata sotto il pianale del veicolo. La E-Tense raggiunge la carica completa con una wallbox da 11 kW in cinque ore, o l’80% di carica in 30 minuti se collegata ad un caricabatterie veloce da 100 kW DC.

La nuova Mokka elettrica dovrebbe rispecchiare i dati tecnici della DS3 Crossback E-Tense, con una autonomia di 300 km nel ciclo WLTP, o 450 km nel ciclo di prova NEDC. La DS E-Tense scatta da 0-50 km/h e 0-100 km/h rispettivamente in 3,3 secondi e 8,7 secondi.

I MOTORI TERMICI

Per quanto riguarda i motori a combustione interna, ci saranno ancora somiglianze tra la nuova Opel Mokka e la DS3 Crossback. Si parte dal tre cilindri 1.2 a benzina nelle versioni da 100, 130 e 155 CV. Sul fronte diesel è troviamo un 1.5 nelle varianti da 100 e 130 CV.

Disponibile un cambio automatico a otto velocità e un manuale a sei, oltre alla trazione integrale opzionale.

I punti in comune con la DS3 Crossback e la Peugeot 2008 dovrebbero anche portare le ultime novità in fatto di assistenza alla guida avanzata. Attesa una suite di ADAS per una guida semi-autonoma come per la DS3 Crossback e la Peugeot 2008.

L’uscita della nuova Opel Mokka 2021 è in programma per la fine di quest’anno con le prime consegne a partire dal primo trimestre del 2021.