HomeblogCrisi Automotive, il Coronavirus sposterà le Vendite Online

Crisi Automotive, il Coronavirus sposterà le Vendite Online

Ford ritiene che il coronavirus innescherà un cambiamento epocale verso la vendita di veicoli online negli Stati Uniti. L’azienda ritiene che l’industria avrà bisogno di aiuti governativi per rimettersi in carreggiata.

Annunciando a Reuters i risultati trimestrali delle vendite, il responsabile vendite Usa di Ford, Mark LaNeve, ha detto che circa il 93% dei concessionari americani del marchio vende online. I dealer stanno anche offrendo tour virtuali e finanziamenti online, fornendo anche la consegna a domicilio.

Le vendite di Ford sono diminuite del 12,5% nel primo trimestre dell’anno. Il manager non ha fornito i dettagli delle vendite specificamente per il mese di marzo, cioè quello più colpito dall’epidemia di Covid-19 in tutto il Paese.

“I buoni concessionari fanno consegne a distanza da 20 anni”, ha detto LaNeve. “E’ difficile determinare quanto tempo e quali saranno gli effetti persistenti di questo fenomeno, ma certamente crediamo che servirà un certo livello di stimolo governativo dopo la crisi per aiutare i clienti e l’industria automobilistica a riprendersi”, ha concluso.

Durante la crisi del 2008 il governo Usa aveva introdotto uno schema “cash-for-clunkers” che offriva ai clienti sconti fino a 4.500 dollari per la rottamazione. LaNeve ha confermato che Ford sta “pensando a delle idee” attraverso il suo team di affari governativi.

spot_img

ULTIMI POST