Jaguar trasforma la plastica usata in interni di lusso

Jaguar Land Rover ha collaborato con BASF per un progetto pilota di ricerca denominato ChemCycling, che mira ad affrontare le sfide dei rifiuti di plastica.

Il progetto sta esaminando le modalità per usare i rifiuti domestici in plastica, altrimenti destinati alla discarica o agli inceneritori, e trasformarli in un nuovo materiale di alta qualità. Questi nuovi materiali potrebbero essere utilizzati sulle future Jaguar e Land Rover.

Il piano è di trasformare la plastica di scarto in olio di pirolisi usando un processo termochimico. Quindi, il materiale viene immesso nella catena di produzione di BASF in sostituzione delle risorse fossili, ottenendo un nuovo materiale premium che “replica l’alta qualità e le prestazioni delle materie plastiche vergini”.

Il risultato può anche essere temperato e colorato, il che lo rende ideale per la progettazione di dashboard interne e superfici esterne delle auto.

Al momento, JLR e la tedesca BASF stanno testando il materiale su una Jaguar I-PACE per verificare che soddisfi gli stessi requisiti di sicurezza della parte originale.