Alonso vince la Le Mans con Toyota ma “È solo fortuna”

Il due volteocampione del mondo di Formula Uno, Fernando Alonso, ha ottenuto la seconda vittoria consecutiva nella 24 Ore di Le Mans con i compagni di squadra della Toyota Kazuki Nakajima e Sebastien Buemi.

L’equipaggio della vettura numero 8, è stato anche incoronato campione mondiale di endurance con Nakajima.

L’altra Toyota TS050 ibrida numero 7 guidata dal britannico Mike Conway, dal giapponese Kamui Kobayashi e dall’argentino Jose Maria Lopez, aveva un vantaggio di due minuti prima che una foratura mandasse in fumo le loro speranze quando mancava solo un’ora alla fine della gara.

La squadra ha cambiato la gomma sbagliata, a causa di un problema con il sensore di pressione, e la vettura è la vettura è dovuta di nuovo rientrare ai box.

Il margine vincente, dopo 385 giri del circuito Sarthe nell’87a edizione di una gara assistito da una folla di 252.000, è sceso a 16.972 secondi.

Alonso ha riconoscito che la fortuna ha avuto un ruolo importante nel completare l’impresa.

“L’obiettivo principale di questo fine settimana era vincere il campionato”, ha detto a Eurosport lo spagnolo, che ha vinto i titoli di Formula 1 con la Renault nel 2005 e nel 2006.

“Penso che l’auto sette sia stata più veloce di noi per 24 ore, hanno davvero meritato la vittoria, ma oggi la fortuna ha deciso che dovevamo vincere il trofeo. La fortuna a volte gioca un ruolo importante nel motorsport, e oggi ci sentiamo estremamente fortunati e forse non lo meritiamo”,.