Home anteprime Nuova Tesla Model 2: elettrica Low Cost

Nuova Tesla Model 2: elettrica Low Cost

0
169

La redditività di Tesla potrebbe salire alle stelle grazie alla notizia che la sua piattaforma per auto elettriche di prossima generazione dovrebbe costare la metà rispetto all’attuale architettura della Model 3 e della Model Y.

L’amministratore delegato Elon Musk ha rivelato questa incredibile notizia durante la presentazione dei risultati del terzo trimestre 2022 di Tesla, quando gli investitori hanno chiesto informazioni sullo sviluppo del piccolo veicolo elettrico ancora segreto dell’azienda. Ovviamente, non tutto il risparmio del 50% sui costi di produzione sarà trasferito ai consumatori, ma ciò dovrebbe significare che Tesla sarà in grado di immettere sul mercato un’auto di piccole dimensioni a circa 30.000 dollari, o forse meno, e di realizzare comunque un profitto. L’auto meno costosa dell’attuale gamma di Tesla è la Model 3 a motore singolo, molto popolare, da 46.990 dollari, ma il potenziale di vendita della nuova auto la metterà in ombra.

LA TESLA ECONOMICA

“Credo che supererà sicuramente la produzione di tutti gli altri veicoli messi insieme”, ha dichiarato Musk, senza però fornire alcuna indicazione su quando potrebbe arrivare sul mercato. Autocar ha precedentemente riportato che la piccola Tesla offrirà un’autonomia WLTP di almeno 402 km, superiore a quella della VW ID.3 di base (350 km).

Il design esterno – anticipato da uno schizzo ufficiale del 2020 visibile in cima a questo post – dovrebbe avere una forte somiglianza con quello della Model 3, ma sarà caratterizzato da un posteriore a due volumi anziché da un bagagliaio da berlina.

Musk è sembrato anche non preoccuparsi di una recessione economica globale, nonostante a giugno avesse dichiarato di avere un “pessimo presentimento” sull’economia. “Siamo in una buona situazione”, ha detto, sostenendo che gli acquirenti si sono resi conto che non era intelligente comprare un’auto a combustione perché i residui sarebbero stati scarsi rispetto a quelli delle rivali elettriche. “Non direi che è a prova di recessione, ma che resiste alla recessione perché i cittadini della Terra hanno in gran parte deciso di abbandonare le auto a benzina per passare alle auto elettriche”.

Ma non è solo il boom delle vendite di auto elettriche che secondo Musk aiuterà i profitti a salire. Ha dichiarato che Tesla sosterrà un tasso di crescita annuale del 50% in media per diversi anni, ma che il lato dell’attività di stoccaggio elettrico dovrebbe crescere del 150-200% all’anno.