Home blog Toyota è l’azienda più indebitata al mondo

Toyota è l’azienda più indebitata al mondo

0
237

Toyota sarebbe in rosso di 186 miliardi di dollari, il debito più alto di qualsiasi altra azienda al mondo. Gli ultimi dati di StockApps.com rivelano che Toyota non solo ha superato Volkswagen come casa automobilistica più indebitata, ma è diventata l’azienda più indebitata al mondo. Per l’anno fiscale 2021-2022, il gigante giapponese avrebbe accumulato un debito netto di 186 miliardi di dollari.

Naturalmente, può essere normale che le grandi aziende accumulino debiti elevati, soprattutto nel settore automobilistico di questi tempi. Diversi produttori hanno recentemente investito grandi somme per adattarsi all’elettrificazione.

Tuttavia, questi debiti diventano problematici quando superano gli attivi. Uno scenario del genere espone l’azienda a un elevato rischio di fallimento se dovesse incontrare un ostacolo finanziario, ad esempio una riduzione dei profitti.

Toyota non si trova necessariamente in una situazione negativa. È vero che la casa automobilistica rimane a rischio per la volatilità dei tassi di interesse, ma secondo il suo bilancio per il 2021/2022, l’azienda ha ancora circa 224 miliardi di dollari di attività correnti. Toyota rimane anche redditizia. A titolo di riferimento, sta già registrando quasi 600 milioni di dollari di utili in più rispetto all’anno scorso. Tuttavia, le perturbazioni del mercato potrebbero rapidamente destabilizzarla.

I NUMERI DI TOYOTA

Si pensi, tra l’altro, ai molteplici problemi di approvvigionamento che l’intera industria automobilistica sta attraversando, per non parlare delle sfide che la stessa Toyota deve superare internamente, come i cavi ad alta tensione delle RAV4 ibride e Prime o, ancora, il richiamo della bZ4X/Subaru Solterra, che impedisce ai due costruttori di commercializzarle nelle date previste. In breve, Toyota si trova in una situazione precaria.

L’elenco delle 8 aziende più indebitate del 2022 comprende solo 3 case automobilistiche: Toyota (1° posto), Volkswagen (2° posto) e Mercedes-Benz (6° posto). Tuttavia, se il quadro finanziario di Mercedes-Benz sembra, tutto sommato, in buona forma, la situazione non è altrettanto rosea per Volkswagen.

Non lontano da Toyota, Volkswagen è la seconda azienda più indebitata al mondo con un debito totale di 185 miliardi di dollari.

Il deficit di Volkswagen deriva da due fattori: i debiti a lungo termine causati dallo scandalo dei motori diesel, ma anche i massicci investimenti nell’elettrificazione. L’altra parte di questo debito deriverebbe dal patrimonio degli azionisti.

Tuttavia, a differenza di Toyota, che sembra ancora adattarsi male all’elettrificazione, Volkswagen si trova in una posizione migliore grazie alla sua famiglia di veicoli ID, che sta già registrando cifre di vendita sbalorditive, nonostante una significativa mancanza di scorte. Insomma, Volkswagen è in rosso ma ha fatto un investimento che potrebbe dare i suoi frutti.