HomeanteprimeNuova Alpine A110 2022: arrivano Apple e Android in attesa dell'elettrico

Nuova Alpine A110 2022: arrivano Apple e Android in attesa dell’elettrico

Alpine sta lavorando dietro le quinte su un piano audace per introdurre una gamma di tre modelli e puntare sull’elettrico. Il marchio del gruppo Renault non ha dimenticato di aggiornare la sportiva A110 che ha dato il via alla sua rinascita nel 2017.

La Alpine A110 biposto è ancora disponibile in tre diverse versioni. La A110 Pure, la lussuosa GT e la top di gamma A110S.

La versione base monta un motore 1.8 turbo a quattro cilindri da 252 CV e 320 Nm di coppia. La sportiva adotta una trasmissione a sette velocità con paddle al volante per uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. La GT e 110S aumentano la potenza a 300 CV e 340 Nm di coppia. Il tempo nello 0-100 km/h scende a 4,2 secondi, e mentre la GT è limitata a 150 km/h la S può raggiungere i 260 km/h.

LA SPORTIVA SECONDO ALPINE

Alpine A110 S 2022 si aggiorna con l’aggiunta di un kit aerodinamico opzionale. Composto da uno spoiler posteriore in carbonio, uno splitter anteriore in carbonio e altre alette sulla carrozzeria progettate per migliorare l’efficienza del diffusore posteriore, le nuove parti forniscono 60 kg di deportanza all’anteriore e 81 kg al posteriore. Il kit eleva inoltre la velocità massima della Alpine A110 S a 275 km/h.

La top di gamma S beneficia anche di revisioni del telaio che includono molle più rigide del 50%, ammortizzatori ricalibrati e barre antirollio che sono due volte più rigide di prima. Altre dotazioni opzionali progettate per capitalizzare tali modifiche alla S includono pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 Connect focalizzati sulla pista.

Alpine non ha dedicato tutta la sua potenza mentale a rendere l’auto più veloce in pista. Dice di aver migliorato anche l’utilizzabilità quotidiana, ovviamente con l’aggiunta di un nuovo touchscreen da 7 pollici che finalmente dispone di Apple CarPlay e Android Auto.

I clienti europei Alpine possono ordinare la 2022 A110 ora, con le consegne che inizieranno la prossima primavera.

ULTIMI POST