paolo scudieri adler group

L’imposizione del distanziamento sociale impedisce lo svolgimento pubblico dell’evento di apertura della stagione 2020 di FORUMAutoMotive. Tuttavia, i promotori di questa iniziativa entrata di diritto tra quelle più importanti del settore automotive, sono riusciti a concentrare tutti gli elementi caratteristici dell’incontro. Ecco allora un formato virtuale che, non ha rinunciato alla consueta tavola rotonda con i rappresentanti della filiera. Questa edizione è completata dalla consueta proclamazione del “Personaggio dell’anno 2020 per FORUMAutoMotive”.

Si tratta di un riconoscimento che premia ogni anno una figura chiave di questo mondo, che va a Paolo Scudieri, presidente di Anfia e alla guida del Gruppo Adler-Hp Pelzer, l’azienda di famiglia fondata dal padre, Achille, nel 1956. Un Gruppo internazionale con base a Ottaviano, in provincia di Napoli, con 64 stabilimenti in 23 Paesi e con più di 15.000 dipendenti, per un fatturato superiore a 1,5 miliardi.

Pierluigi Bonora, giornalista, promotore di FORUMAutoMotive, motiva così la scelta: “In questa sua quarta edizione, il riconoscimento di “Personaggio dell’anno per FORUMAutoMotive” assume un significato particolare. Con Paolo Scudieri, imprenditore e presidente di Anfia, l’associazione che rappresenta la filiera italiana automotive, il riconoscimento viene infatti simbolicamente allargato a tutte le imprese del settore automotive – piccole, medie e grandi – che rappresentano la spina dorsale del Paese e della sua economia. Saranno, infatti, proprio queste imprese, soprattutto se messe rapidamente nelle condizioni di farlo, a segnare l’auspicata ripartenza del Sistema Italia duramente provato dalla pandemia da Covid-19. Paolo Scudieri, imprenditore e presidente di Anfia, oltre ad avere una grande storia umana alle spalle e ad adoperarsi da sempre per il bene, la gente e l’immagine della sua terra, la Campania, è alla guida di un’azienda del settore automotive che fa da ambasciatrice, nel mondo, dell’eccellenza industriale italiana, uno dei simboli di quel Made in Italy che tutti ci invidiano. FORUMAutoMotive si congratula con il presidente Scudieri e gli dà appuntamento alla prima occasione post Covid-19 per farsi raccontare la sua storia, quella della sua azienda e i tanti nuovi progetti che ha in cantiere”.

Da parte sua, Paolo Scudieri, che riceve il testimone da Franco Fenoglio, presidente di Unrae Veicoli Industriali, Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato di Automobili Lamborghini, e Andrea Dell’Orto, imprenditore, ex presidente di Confindustria Ancma e di Eicma, premiati nelle precedenti edizioni, ringrazia con questa parole.

“Sono particolarmente onorato di questo premio, peraltro ricevuto in un momento così critico e così profondamente difficile. Ma è proprio in questi momenti che si segnano i passi per il futuro. L’Italia del settore è fatta di imprese, uomini, impegno alla ricerca delle tecnologie del futuro, di cui l’auto si è resa sempre prima artefice di un cambiamento, di un’evoluzione che poi ha tracciato il segno di una società civile che si modifica e si evolve grazie all’impegno che l’industria Automotive sa mettere, da oltre 150 anni a questa parte, interpretando i cambiamenti. Ebbene, questo premio arriva in un momento nel quale dobbiamo impegnarci come uomini, come imprenditori, come propulsore di una rinascita, e mi auguro che questa sia l’alba di una nuova era fatta di coraggio ma fatta anche di professionalità e di Made in Italy, di cui abbiamo sempre dimostrato di poter essere fieri e seri interpreti”.