La Russia testa la Guida Autonoma in Israele

Sulle strade trafficate della città israeliana di Tel Aviv, si possono incontrare le auto di prova a guida autonoma realizzate dalla società tecnologica russa Yandex. Yandex è nota in Russia come uno dei principali motori di ricerca su Internet.

Il prototipo a guida autonoma di Yandex utilizza una varietà di sensori, tra cui Lidar, telecamere specializzate, radar, unità di misurazione inerziale e sensori odometrici.

All’interno del bagagliaio dell’auto c’è il computer centrale che calcola tutti i dati in arrivo dai sensori. Gli algoritmi di visione artificiale e di apprendimento automatico utilizzano tutti i dati raccolti per creare un modello 3D di tutto ciò che accade intorno all’auto.

Le auto a guida autonoma impiegate nei test in Israele hanno ancora un conducente di sicurezza nel caso in cui le cose vadano storte. Secondo Yandex, i suoi lavoratori non interferiscono con la modalità di guida autonoma, sebbene non abbia fornito cifre esatte degli interventi eseguiti.

Attualmente esiste una corsa globale per dominare il futuro mondo del trasporto autonomo. I protagonisti sono le multinazionali del software che uniscono le mani con le case automobilistiche per produrre auto a guida autonoma intelligenti.

Le strade di Tel Aviv consentirebbero all’algoritmo delle auto senza conducente di Yandex di affrontare strade strette e affollate.

Artem Fokin, responsabile dello sviluppo commerciale del progetto di auto a guida autonoma Yandex, ha affermato che la previsione del comportamento umano è una delle maggiori sfide per le auto autonome.

Yandex vede Israele come un luogo in cui può assumere lavoratori di talento, per questo la società ha aperto nel paese il suo unico centro di sviluppo e ricerca fuori dalla Russia.

In Russia, come conferma Con un, si è fatto ancora di più. “Abbiamo già gestito un servizio di robot-taxi perfettamente funzionante” e in due città russe le auto funzionano interamente in modalità autonoma.