Maserati addio al sogno di un SUV compatto

Maserati non produrrà un’auto di segmento inferiore rispetto al Ghibli berlina e al SUV Levante. Harald Wester, Amministratore Delegato di Maserati, ha affermato che la casa del tridente non vuole costruire modelli più piccoli di quelli attualmente in commercio ma anzi è decisa a produrne di più grandi. La scelta deriva dalla constatazione che veicoli più grandi abbiano margini di profitto più alti.
Questa affermazione contrasta con quanto dichiarato lo scorso anno da Maserati. La casa italiana sosteneva di star progettando un crossover più piccolo del Levante.

Il piccolo crossover in fase di progettazione si sarebbe basato su una piattaforma leggera e sarebbe stato offerto in più varianti a seconda della capacità dell’unità ibrida scelta. Inoltre prometteva di essere dotato di funzionalità di guida autonoma di livello 3 ( l’auto è in grado di gestire la guida in situazioni ordinarie, accelerando, frenando e direzionandosi, mentre il guidatore deve intervenire nelle situazioni problematiche come ad esempio delle condizioni avverse).
Allo stato attuale Maserati pare aver rinunciato alla costruzione di piccoli crossover puntando decisamente su Alfieri, la potente supercar che dovrebbe essere presentata al Salone di Ginevra nel 2020.