I francesi di Psa pronti a comprare una quota di Fca

Fiat Chrysler si è detta aperta a valutare alleanze e opportunità di fusione ma la vendita del suo marchio di lusso Maserati non è un’opzione, ha fatto sapere dal Salone dell’auto di Ginevra Mike Manley Chief Executive.

Alla domanda se avrebbe preso in considerazione la vendita di Maserati in Cina a Geely Automobile Holdings, come suggerito da recenti notizie di stampa, Manley, smentendo la notizia, ha detto: “Maserati ha futuro incredibilmente luminoso”.

FCA è spesso descritta come sull’orlo di una possibile fusione. Bloomberg ha detto questa settimana che la casa automobilistica italo-americana è attraente per il gruppo PSA data la sua esposizione verso gli Stati Uniti mercato e il suo marchio Jeep. Il Detroit News’ ha titolato ‘Il Ceo di Fiat Chrysler apre a un accordo con PSA’.

Bloomberg ha detto che i colloqui tra i due brand erano solo preliminari. Nel 2017 Psa ha acquisito Opel e Vauxhall riportandole di recente alla redditività.

Eppure è evidente il ritardo di Fca rispetto alle rivali nella corsa all’identificazione. Questo aspetto, oltre al desiderio di Psa di tornare negli Usa, potrebbe sbloccare la situazione.