Essen Motor Show tra passione e innovazione. Ecco perchè non mancare

Da quando il Motor Show di Essen, in Germania, è iniziato nel 1968, ha presentato veicoli unici a volte letteralmente pazzi. Quest’anno saremo alla 51esima edizione del festival in programma dal 1 ° al 9 dicembre. Sia che si tratti di auto di design uniche, dalla Porsche fatta di pezzi di metallo al camion Mercedes modificato con due rimorchi, saranno tutte nel padiglione 3 della fiera.

Per decenni, lo svizzero Frank Rinderknecht ha sorpreso i visitatori con creazioni idiosincratiche che avevano una cosa in comune, cioè la domanda: come sarà la guida in futuro? E sarà così anche per lo studio “Rinspeed Snap” al Motor Show di Essen. Il mezzo consiste di due parti: l’abitacolo e la piattaforma che possono essere separati. La piattaforma “Skateboard” ospita l’attrezzatura tecnica e meccanica completa. L’abitacolo con quattro posti, chiamato “pod”, può essere staccato e usato individualmente quando è fermo, ad esempio per il campeggio. Un altro vantaggio: la piattaforma è resistente all’invecchiamento è facile da sostituire se necessario, mentre il pod può essere utilizzato per un periodo più lungo. Il veicolo guida in modalità completamente elettrica e autonoma.

Ci saranno anche supercar di design da Brabus, Rinspeed, Ruf e Zender

La manifattura sportiva RUF di Pfaffenhofen, nota come specialista Porsche da 40 anni, presenterà il nuovo SCR 2018. Un prototipo è stato introdotto due anni fa. È stato raffinato e viene ora prodotto in una piccola serie. La monoscocca in fibra di carbonio è stata rinforzata ancora una gabbia tubolare d’acciaio integrata (IRC), le sospensioni su tutte e quattro le ruote corrispondono al telaio in Formula 1 e il motore a sei cilindri con 510 CV e una capacità di quattro litri lavora in nel mezzo. Nella versione da strada, il nuovo SCR pesa meno di 1.300 chilogrammi; anche la carrozzeria fatta di un materiale composito leggero e resistente contribuisce a questo: è realizzata in fibra di carbonio.

Ci sarà anche la concept car Zender chiamata 500 Corsa Stradale e basata sulla Fiat 500. Il look è definito da un kit aerodinamico completo realizzato in laminato in fibra di carbonio. Il pacchetto include un modulo frontale completo che combina il cofano motore e il grembiule anteriore in un unico componente. Una sospensione coilover completamente regolabile ottimizza la tenuta di strada. Il motore quattro cilindri turbo da 1,4 litri fornisce 240 CV. La velocità massima è specificata a 232 km / h. L’interno è stato aggiornato con sedili sportivi, pedali in acciaio inossidabile, davanzali in acciaio inossidabile e un sacco di pelle in nero e arancione.

Brabus mostrerà l’edizione speciale BRABUS 700 4×42. Ci sono solo dieci fuoristrada messi a punto in tutto il mondo.

Curiosità assoluta la Porsche GT3 RS fatta di rottami metalli. Sculture a grandezza naturale realizzate in rottami di metallo e accurate in ogni dettaglio: sotto il motto “Art Made of Scrap Metal o parti usate di auto, moto e camion”, il team di “Giants Made of Steel” ha saldato artisticamente sculture fatte a mano insieme per 15 anni. Ogni scultura è unica nel suo genere. Proprio come la Porsche GT3 RS, che sarà possibile vedere ad Essen. Pesa 1.300 chilogrammi. Una squadra di tre persone ci ha lavorato per quasi quattro mesi e ha macinato circa. 20.000 parti metalliche di scarto. I sedili sono regolabili e le porte possono essere aperte. Un cruscotto è installato nel cruscotto. Anche il motore è stato ricostruito utilizzando rottami metallici.

Dietro le auto di design e la Porsche fatta di parti metalliche, ci sarà un camion che sembra una showmobile. Tuttavia, questo è solo a metà vero. Perché il Mercedes-Benz Actros 2663 Lowrider non solo vince titoli ai festival, ma assicura anche che il suo proprietario Mika Auvinen, finlandese, che gestisce un’impresa di trasporti, guadagni soldi ogni giorno. L’attrazione per gli occhi di colore viola che pesa 76 tonnellate e ha due rimorchi per silos è utilizzata nel settore dei trasporti (quando non si verificano i meriti della mostra). Trasporta principalmente cemento. In modo che la combinazione si adatti ad ogni piattaforma di caricamento, può essere abbassata pneumaticamente fino a dieci centimetri. Quasi un anno è passato dall’idea al primo test drive. Si stima che i costi del materiale di circa 450.000 euro siano stati investiti nel sogno nato ad Helsinki. Sono state necessarie quasi 6.000 ore di lavoro. Il veicolo è spinto da un motore da 15,6 litri con 625 CV.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram did not return a 200.