motorsport

Renault Clio Cup al via la nuova stagione

Al Mugello, questo fine settimana (7 e 8 aprile), va di scena il primo dei sette doppi appuntamenti della stagione 2018. Una stagione nel segno della continuità: stesso “contenitore”, format simile a quello degli anni passati e una vettura vincente con un marchio storico, quale è quello della Casa francese. Proprio per questo, già sul circuito toscano è atteso uno schieramento ricco di nomi interessanti e con otto differenti squadre al via.

A difendere il titolo Piloti e Team conquistati nel 2017 ci sarà la Melatini Racing, ai nastri di partenza con tre punte: ai rientranti Max Cioccaed Ermes Della Pia, si aggiunge infatti anche il nome del giovane rookie Christian Mancinelli, 25 anni ed in arrivo dalle monoposto, specificatamente dal vivaio della gloriosa Formula Renault 2.0.

Dall’altra parte, dopo un solo anno di “digiuno”, la Essecorse è intenzionata a riprendersi lo scettro conquistato nel 2016 e per farlo scommette tutto su Matteo Poloni (alla sua prima apparizione con la squadra di Stefano Secci), Marco Parisini ed il campione in carica tra i Gentleman, Daniele Pasquali. Discorso simile per la Composit Motorsport, che punta riacquisire quel titolo che gli manca dal 2013 con il “deb” Cristian Cobellini (a fronte dei suoi 17 anni il più giovane di tutti), l’altro rientrante Fabrizio Ongaretto, Paolo Felisa e Felice Jelmini, quest’ultimo la scorsa stagione terzo in campionato con due vittorie al proprio attivo.

Al Mugello occhi puntati anche sulla Faro Racing, che giocherà la “carta” di Simone Di Luca, vincitore della Clio Cup Italia nel 2008, schierando anche altre due vetture per Davide Casetta e Andrea Mosca. MC Motortecnica ha invece riconfermato Massimiliano Danetti e Lorenzo Vallarino, ambedue a loro volta con un ottimo bagaglio di esperienza nella serie targata Fast Lane Promotion. Dopo l’esordio eccellente dello scorso anno, Filippo Distrutti (20 anni compiuti solo lo scorso mese) è intenzionato a puntare ancora più in alto con la NextOneMotorsport. Poi c’è la Lema Racing, che potrà ancora contare sul veloce sloveno Bostjan Avbelj, lo scorso anno primo a Vallelunga.

Leggi anche