blog

Hyundai Ioniq arriva la versione elettrica plug-in

Dopo l’arrivo sul mercato italiano delle versioni Hybrid ed Electric, avvenuto nella seconda metà dello scorso anno, la gamma si completa oggi con la versione Plug-in Hybrid, rendendo accessibile la mobilità sostenibile a un pubblico sempre più ampio senza alcun compromesso in fatto di design, piacere di guida e connettività. Ultima delle tre versioni ad approdare in Italia, Ioniq Plug-in Hybrid segna un passo importante nella strategia globale Hyundai nella e-mobility: 14 modelli ‘green’ entro il 2020 (5 ibridi, 4 plug-in, 4 elettrici e un fuel-cell).

Dal debutto della versione ibrida, lanciata nella seconda metà del 2016, Hyundai Ioniq ha ricevuto 13 premi europei, compresi diversi titoli “Car of the Year” per le sue performance su strada, un Red Dot Design Award 2016 e le 5 stelle Euro NCAP grazie ai sistemi di sicurezza di alto livello.

Hyundai Ioniq Plug-in combina un motore 1.6 benzina GDI 4 cilindri a iniezione diretta, che vanta un rendimento termico al vertice della categoria (40%) e che eroga 105CV (coppia massima 147Nm), con un motore elettrico da 45 kW (61CV) attivato da una batteria di 8,9 kWh agli ioni polimeri di litio, che garantisce fino a un massimo di 63Km di silenziosa guida 100% elettrica – con emissioni di CO2 a 26 g/km e consumi pari a 1.1 l/100 km (ciclo combinato NEDC). La combinazione dei due propulsori (elettrico e benzina) eroga 141CV, in grado di far accelerare la vettura da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi e farle raggiungere una velocità massima di 178 km/h. Il motore elettrico della IONIQ in versione ibrida eroga 32 kW (43,5 CV) con una coppia massima di 170 Nm, alimentato da una batteria con polimeri agli ioni di litio dalla capacità di 1,56 kWh – posizionata sotto i sedili posteriori: ottimizza il proprio contributo al propulsore durante la marcia, rigenerando rapidamente la carica necessaria. In combinazione con il motore 1.6 GDI, la IONIQ ibrida eroga una potenza massima di 103,6 kW (141 CV) e fino a 265 Nm di coppia, in grado di spingerla ad una velocità massima di 185 km/h, con consumi che partono da 3,4 litri per 100km ed emissioni di CO2 da 79 g/km (ciclo combinato).

Leggi anche