motorsport

In pista al Mugello i fortunati driver Ferrari dei programmi XX ed F1 clienti

Prima giornata di test sulla pista del Mugello per gli speciali clienti dei Programmi XX ed F1 clienti che non hanno resistito al richiamo di una delle piste più belle del mondo arrivando in Toscana da tre diversi continenti per partecipare all’evento con ben 30 vetture tra monoposto e auto a ruote coperte utilizzabili solamente in pista. A fare da tutor il Development Driver di Ferrari, Marc Gené.

ferrari clientiTra le vetture di Formula 1 al Mugello c’è il meglio espresso dalla categoria a partire dagli anni Duemila. Alcuni clienti sono infatti al volante della F2001 con la quale la Scuderia Ferrari riuscì a bissare la celebre Alba Rossa di Suzuka 2000. La stagione 2001 fu dominata dal team di Maranello che vinse il titolo con Michael Schumacher tra i piloti e si impose tra i costruttori anche grazie a Rubens Barrichello sulla vettura numero 2. Al Mugello c’è anche una F2002, monoposto dei record capace di imporsi in 15 gare su 19 tra le stagioni 2002 e 2003 nonché vettura grazie alla quale arrivarono il quinto titolo di Schumacher e il dodicesimo costruttori per la Ferrari.

ferrari clientiSui saliscendi toscani il rombo dei motori di Formula 1 è ancora più affascinante da ascoltare, perché le vetture sfruttano la vallata nella quale sorge il circuito come un’enorme cassa di risonanza. E così è straordinario sentire il propulsore 2,4 litri aspirato di vetture come la F2007, campione del mondo costruttori e piloti con Kimi Raikkonen, e la F2008, iridata costruttori e vicinissima al titolo piloti con Felipe Massa. In pista anche una F150° Italia e una F138, l’ultima vettura della generazione non dotata di power unit ibride, l’ultima capace di far percepire appieno anche all’udito la potenza di quasi 800 cavalli del propulsore 056.

Leggi anche